Mercedes: Ola Kallenius nega le voci su una possibile acquisizione di Aston Martin

Mercedes Aston Martin
Mercedes Aston Martin

Ola Kallenius, amministratore delegato di Mercedes, ha smentito le voci secondo cui l’azienda avrebbe in programma di acquisire una partecipazione in Aston Martin.

Parlando con Autocar, in seguito alla presentazione della nuova strategia del marchio, il CEO ha negato con certezza che la società aumenterà la sua partecipazione del 5% nel marchio britannico, con il quale ha una partnership tecnica sia nelle auto che in Formula 1 attraverso la sua divisione AMG.

Mercedes Aston Martin
Mercedes e Aston Martin collaborano attivamente da diversi anni

Mercedes: Aston Martin non verrà acquistata dall’azienda

No, non assumeremo il controllo di Aston Martin ma abbiamo una cooperazione di grande successo con l’azienda che continuerà“, ha dichiarato Kallenius. La smentita della presunta acquisizione di Aston Martin arriva dopo che la Stella di Stoccarda ha annunciato diverse modifiche ai suoi piani futuri. Queste prevedono una maggiore attenzione verso il lusso e l’elettrificazione tramite i suoi brand EQ, AMG, Maybach e Classe G.

Durante l’annuncio dei cambiamenti, Ola Kallenius ha affermato che la casa automobilistica tedesca mira a ridurre i suoi costi fissi fino al 20% prima del 2025 tramite dei tagli alle spese su personale, amministrazione e ricerca e sviluppo.

L’attuale partecipazione del 5% di Mercedes in Aston Martin è stata consolidata attraverso una partnership originariamente firmata con AMG nel 2013. Il CEO ha recentemente dichiarato ad Autocar che i due produttori di auto potrebbero approfondire il loro accordo.

Nel corso degli ultimi anni, Mercedes e Aston Martin hanno gradualmente aumentato la loro cooperazione per quanto riguarda la fornitura di motori V8 a benzina, piattaforme elettriche, trasmissioni ibride e proprietà intellettuale. Le indiscrezioni su una possibile acquisizione della Stella a tre punte si sono intensificate a maggio quando il capo di AMG Tobias Moers è stato scelto per sostituire Andy Palmer come CEO della casa automobilistica britannica.

Quando Dieter Zetsche era alla guida di Daimler, Mercedes ha valutato la possibilità di utilizzare la casa britannica per costruire dei modelli Maybach in edizione limitata. Tuttavia, tali piani sono stati abbandonati dopo la costruzione di una concept car segreta che non è stata mai mostrata al pubblico.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI