Mercedes richiamerà oltre 660.000 veicoli in Cina

Mercedes logo

Mercedes richiamerà oltre 660.000 veicoli in Cina entro la fine di quest’anno per possibili perdite d’olio.

Una guarnizione tra una pompa del carburante ad alta pressione e un tubo del carburante a bassa pressione potrebbe rompersi nel tempo, causando perdite di olio all’avvio del motore a basse temperature.

Il richiamo, che riguarderà 668.954 veicoli, inizierà il 18 dicembre. Comprende diversi modelli, tra cui Classe C, Classe E, Classe V, Classe GLK, Classe CLS, Classe SLC, SUV GLC e VS20 VITO, prodotti tra febbraio 2013 e giugno 2017.

Mercedes richiamerà oltre 660.000 veicoli in Cina entro la fine di quest’anno per possibili perdite d’olio

Beijing Benz Automotive Co. ha realizzato la maggior parte dei veicoli in Cina e Fujian Benz Automotive Co. ha progettato circa 12.500 e importato 36.000 veicoli. Secondo quanto riferito, i rivenditori sostituiranno le parti difettose gratuitamente.

Il rapporto segue un altro richiamo, iniziato il mese scorso, di 4.653 berline Mercedes classe G importate con etichette di sicurezza per bambini imprecise.

I veicoli sono stati fabbricati tra il 14 febbraio 2018 e il 24 settembre 2019. Vi aggiorneremo naturalmente nel caso in cui dovessero arrivare importanti aggiornamenti a proposito di questo maxi richiamo che riguarda oltre 660 mila auto di Mercedes in Cina e di cui è giunta notizia nelle scorse ore.

Ti potrebbe interessare: Mercedes annuncia un richiamo per oltre 6000 esemplari di Mercedes Classe G

Mercedes logo

Ti potrebbe interessare: Mercedes ha registrato una crescita significativa in Cina a maggio

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI