Nuova Mercedes Classe S: Autocar mette alla prova un prototipo

Nuova Mercedes Classe S Autocar

Mercedes ha affermato che rivoluzionerà la dinamica delle auto di lusso con la sua Mercedes Classe S di settima generazione in quanto offrirà due diversi assetti per la sterzata delle ruote posteriori all’interno di una serie di nuove funzioni destinate a rendere la vettura molto più agile.

La casa automobilistica tedesca prevede di svelare la nuova Classe S a settembre mentre le prime consegne inizieranno all’inizio del 2021. Questa sarà la prima Mercedes non AMG a proporre delle ruote posteriori sterzanti, una funzione già disponibile sulle Audi R8 e BMW Serie 7.

Nuova Mercedes Classe S Autocar
Nuova Mercedes Classe S tre quarti posteriore

Mercedes Classe S 2021: ecco l’ultimo prototipo avvistato in foto

Mentre i sistemi concorrenti offrono solo alcuni gradi di angolo di sterzata delle ruote posteriori, la Mercedes Classe S 2021 raggiunge fino a 10°, cifra che solitamente viene raggiunta solo dai grandi veicoli commerciali. Questa funzione permette alla vettura con passo standard di ridurre di 2 metri il raggio di sterzata rispetto ai 10,2 metri del modello attuale, secondo il capo ingegnere Jürgen Weissinger.

Quest’ultimo afferma che il nuovo sistema offre una maggiore agilità nell’ambiente urbano e dei miglioramenti fondamentali nella gestione e nella stabilità a velocità più elevate. Le immagini che vedete in questo articolo provengono da Autocar che ha avuto la possibilità di provare su strada in prima persona un prototipo della nuova berlina di lusso.

Nuova Mercedes Classe S Autocar

La nuova Classe S utilizza dei bracci robotizzati incorporati all’interno di sospensioni posteriori a cinque bracci di nuova concezione. Un’altra novità è l’ultimo sviluppo del sistema di trazione integrale 4Matic che presenta una ripartizione completamente variabile della trazione, un nuovo sistema di sospensioni attive e altro ancora.

Basata sulla seconda generazione della piattaforma MRA, la nuova Mercedes Classe S offrirà nuovamente diversi passi: standard, lungo ed esteso. Inoltre, proprio come la versione precedente, verrà venduta anche nelle varianti Maybach e Pullman. Autocar ha confermato che la Classe S con passo standard è stata allungata di 71 mm a 3106 mm mentre quella a passo lungo di 51 mm a 3216 mm, offrendo un abitacolo più grande e spazioso.

Nuova Mercedes Classe S Autocar

Il corpo della settima generazione è stato reso molto più leggero della precedente

Weissinger ha dichiarato che la presenza di quasi il 60% di alluminio nel corpo rende la vettura molto più leggera rispetto al modello in uscita. Gli ingegneri della casa automobilistica tedesca hanno adottato anche una serie di caratteristiche aerodinamiche come le maniglie delle portiere a scomparsa.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, purtroppo Mercedes deve ancora annunciarli ma Autocar ha confermato che otterrà sia il turbo benzina a sei cilindri in linea da 3 litri che il V8 biturbo da 4 litri con sistema mild-hybrid da 48V. Nel Regno Unito sarà disponibile anche un propulsore diesel a sei cilindri in linea da 2.9 litri.

Nuova Mercedes Classe S Autocar

Il capo ingegnere del progetto ha rivelato che la nuova Mercedes Classe S continuerà ad essere offerta anche con il V12 biturbo benzina da 6 litri, anche se riservato solo ai modelli Maybach.

L’unica ibrida plug-in sarà la S 580 e con motore turbo benzina a sei cilindri da 3 litri abbinato a un motore elettrico montato sul cambio e a una batteria agli ioni di litio da 31,2 Wh provenienti dal GLE 350 de.

Infine, come visto già precedentemente, gli interni della Mercedes Classe S 2021 sono stati pesantemente modificati. I pulsanti sono stati ridotti a soli 27 in quanto ora tutte le funzioni possono essere gestite utilizzando i cinque display: uno per il quadro strumenti digitale, uno verticale da 12.8 pollici implementato nella plancia centrale e tre schermi nella parte posteriore.

Looks like you have blocked notifications!