in

Hamilton rompe gli indugi: decisione comunicata a Wolff

Lewis Hamilton ha preso una decisione per quanto riguarda il futuro, comunicandola direttamente al team principal Toto Wolff.

Lewis Hamilton

Lewis Hamilton non appende il casco al chiodo. Negli ultimi giorni sono trapelate insistenti voci circa un eventuale ritiro del 36enne di Stevenage, uscito scottato dal clamoroso epilogo del Campionato del Mondo di Formula 1 2021. Quando l’ottavo titolo iridato sembrava ormai in bacheca, l’incidente di Latifi e la susseguente Safety Car hanno riaperto i giochi. Così ne ha approfittato Max Verstappen nel corso dell’ultimo giro, che, con le gomme nuove, è riuscito a superare il rivale.

Hamilton non si chiama fuori: sarà a bordo della Mercedes numero 44 nel 2022

Lewis Hamilton

Giunto il beffardo verdetto ad Abu Dhabi, l’alfiere della scuderia anglo-tedesca ha chiesto ai vertici un po’ di tempo per capire cosa farne del futuro. Ma il sette volte iridato sarà regolarmente al via della stagione 2022 con la Mercedes numero 44.

In realtà, il diretto interessato non aveva mai manifestato l’interesse di ritirarsi. Semmai aveva alimentato i dubbi il team principal della compagine di Brackley, Toto Wolff, apparso piuttosto sibillino nelle dichiarazioni proferite alla stampa nel post gara.

Hamilton non verrà meno al contratto biennale in vigore. E, pertanto, al fianco di George Russell, il giovane talento chiamato in sostituzione di Valtteri Bottas, cercherà di prendersi la rivincita personale. Naturalmente, nessuno ha finora parlato della casa in quanto la notizia non è da considerarsi ufficiale, bensì giusto riferita a Wolff.

Il manager di nazionalità austriaca e i vertici di Daimler AG desideravano ottenere in breve delle risposte per non passare nuovamente la situazione già vissuta nel 2016 con Nico Rosberg, che decise di abbandonare le scene una volta centrato l’obiettivo di una carriera intera. Il tedesco stabilì di lasciare la Mercedes e, in generale, il mondo della Formula 1, poiché privato delle energie necessarie a rinnovare la sfida a Sir Lewis. Ormai sentiva di aver compiuto il proprio percorso e aveva, dunque, preferito congedarsi all’apice della carriera.

Biennale rispettato

Lewis Hamilton

L’ipotizzato addio di Hamilton aveva attirato una parte importante del Circus, desiderosa di assumerne l’eredità. Adesso l’allarme rientra: Hamilton continuerà a correre e a incrociare i guantoni con Verstappen. La mormorata ipotesi di un clamoroso ritorno di Bottas non è mai stata presa al vaglio, anche perché l’eventuale fumata bianca non avrebbe incontrato il benestare di Frederic Vasseur e della Sauber. Insomma, il Re nero è pronto a scaldare i motori, in linea con le previsioni del numero uno della FIA, Stefano Domenicali, intervenuto a riguardo negli scorsi giorni.

Looks like you have blocked notifications!