in

Mercedes Classe C: il “ruggito” della 63 S AMG E Hybrid [VIDEO]

In un video spia pubblicato in rete è possibile ascoltare il suono riprodotto dalla Mercedes Classe C 63 S AMG E Hybrid Performance.

Mercedes Classe C

Come dichiarato pubblicamente dalla classe dirigente, nei piani Mercedes il motore V8 avrà ancora lunga vita, almeno 10 anni. Tuttavia, la gamma di modelli che lo potrà vantare sarà limitata alle proposte top di gamma, mentre per le altre versioni sono in programma dei radicali cambiamenti. Non suonerà, insomma, lo stesso spartito, a cui finora siamo sempre stati abituati. E, a proposito proprio di spartito, la Mercedes Classe C AMG deve farci sentire qualcosa: il rombo del propulsore, presente in un filmato.

Mercedes Classe C: che rumore fa la 63 S AMG E Hybrid Performance

La prossima Mercedes Classe C AMG abbandonerà il tradizionale V8 per affidarsi ad un 4 cilindri da 2.0 litri con sistema ibrido plug-in. Detto altrimenti, avrà un cuore nuovo. E, in tal senso, risulta davvero interessante il recente video spia trapelato in rete. Che anticipa il sound delle future berline e station wagon a declinazione sportiva.

Il video ritrae le Classe C AMG marciare lungo il nobile circuito del Nurburgring, terra di grandi leggende e spesso adoperato dalla stella di Stoccarda per testare le sue creazioni. A giudicare dalle riprese verrebbe da commentare che bisogna assolutamente stare tranquilli. I veicoli paiono avere le credenziali adatte per non far rimpiangere i predecessori. Le prestazioni promesse appaiono davvero interessanti e l’handling notevole. Una combinazione perfettamente riuscita tra la selvaggia potenza tipica della divisione AMG e la manovrabilità. Perché, come insegnava un noto produttore di pneumatici in un vecchio spot, la potenza è nulla senza controllo.

Per chi se lo chiedesse, rispetto alla cupa tonalità del 4.0 V8 biturbo i cambiamenti appaiono sostanziali, chiaramente percepibili fin dal primo ascolto. Difatti, le AMG in questione erediteranno il 2 litri M139 dell’A45 AMG opportunamente aggiornato. In conformità alle attuali normative Euro 7, ormai di imminente introduzione, il downsizing era inevitabile. Pertanto, il Costruttore di Stoccarda è provvidenzialmente corso ai ripari e ha progettato AMG più attente ai consumi nonché alle emissioni di anidride carbonica e, in generale, delle sostanze nocive per l’ambiente.

Il 4 cilindri verrà allestito in posizione longitudinale e vanterà il supporto di un turbo speciale, parecchio simile a quello dell’hypercar AMG One. Probabilmente le nuove sportive assumeranno la denominazione di C 63 AMG S E PERFORMANCE e le performance si prospettano da autentica supercar.

In base ad alcune indiscrezioni, alimentato da una batteria da 6,1 kWh, il motore elettrico posteriore vanterebbe una funzione Boost in grado di fornire oltre 200 cavalli per 10 secondi. In tal modo, attraverso il ricorso ad alcune impostazioni di guida, la Classe S sarebbe capace di abbattere il muro dei 650 cavalli per poi attestarsi su una “potenza continua” pari a circa 500 cavalli.

Grazie al prezioso supporto della trazione integrale e della coppia erogata in maniera più immediata, la vettura sarebbe in grado di raggiungere i 100 km/h da fermo in meno di 3,5 secondi. Quando finalmente verrà presentata in forma definitiva? Teoricamente nel corso del 2022 o, perlomeno, questa è la speranza. Intanto, gustiamoci il “ruggito” della Mercedes Classe C nel video spia qui sotto visualizzabile.

Looks like you have blocked notifications!