Mercedes Classe S 2021: un nuovo prototipo ci mostra il design

Mercedes Classe S 2021 foto spia

Un nuovo prototipo della Mercedes Classe S 2021 è stato protagonista di alcune foto spia con una carrozzeria poco camuffata, dandoci un’idea del design complessivo della berlina di lusso. Questa auto di prova è rifinita in nero lucido e include un leggero mimetismo sulla parte anteriore e posteriore.

Sia il frontale che il retro della nuova Classe S saranno più sportivi e più angolari rispetto al modello uscente e più simili all’attuale CLS. Da notare che questo prototipo dispone di maniglie delle portiere a scomparsa che si allineano perfettamente alla carrozzeria quando non vengono utilizzate.

Mercedes Classe S 2021 foto spia
Mercedes Classe S 2021 profilo laterale

Mercedes Classe S 2021: la nuova berlina di lusso continua a perdere camuffamento

Sappiamo però che la casa automobilistica tedesca offrirà questa caratteristica come optional in quanto in passato sono stati avvistati dei prototipi con maniglie tradizionali. All’interno dell’abitacolo sono state apportate delle modifiche significative rispetto alla generazione attuale.

Per cominciare, la Mercedes Classe S 2021 porterà con sé un sistema di infotainment con display verticale da 12.8 pollici incorporato nel cruscotto. A questo verrà abbinato un grande quadro strumenti digitale separato che consentirà di avere sempre sott’occhio le informazioni più importanti, oltre a poter sfruttare un effetto 3D senza utilizzare degli occhiali 3D.

Mercedes Classe S 2021 foto spia
Mercedes Classe S 2021 tre quarti posteriore

Attraverso lo schermo verticale si potrà sfruttare l’ultima generazione del sistema MBUX. In base a quanto dichiarato dalla Stella di Stoccarda, la nuova generazione della berlina di lusso non dispone più di 27 pulsanti e interruttori rispetto al modello uscente. Altre implementazioni sono state fatte per i passeggeri posteriori che ora godono di schermi dedicati.

Alla base della nuova Mercedes Classe S c’è la piattaforma MRA II a trazione posteriore che utilizza ampiamente fibra di carbonio e alluminio nella sua costruzione. Non mancheranno la tecnologia di guida autonoma di Livello 3 e delle sospensioni attive. I dettagli sulle motorizzazioni restano ancora poco chiari ma sappiamo che arriveranno diverse versioni ibride plug-in e mild-hybrid a 48V.