Mercedes GLA 2020 prototipo Autocar

All’inizio di questo decennio, Mercedes ha deciso di espandere la sua gamma di vetture compatte, costruite tutte usando la piattaforma MFA II, con ben sette modelli diversi. L’ultimo è il Mercedes GLB che va ad aggiungersi alle Classe A, Classe A berlina, Classe B, GLA, CLA e CLA Shooting Brake.

Ora, la casa automobilistica tedesca si sta preparando a introdurre il suo ottavo modello: il Mercedes GLA di seconda generazione. Il nuovo crossover a cinque posti è un’auto di vitale importanza per la società tedesca. A partire dal suo lancio ufficiale avvenuto nel 2014, la Stella di Stoccarda è riuscita a vendere in tutto il mondo quasi 1 milione di esemplari.

Mercedes GLA 2020 prototipo Autocar
Mercedes GLA 2020 abitacolo

Mercedes GLA 2020: il debutto della seconda generazione si avvicina sempre di più

Con l’obiettivo di conquistare più utenti, Mercedes prevede di offrire il nuovo Mercedes GLA con tre diversi propulsori: benzina, diesel e ibrido plug-in. Anche se mancano poche settimane alla presentazione del Mercedes GLA 2020, che verrà mostrata da Ola Källenius – capo di Mercedes – durante una presentazione online, Autocar ha avuto la possibilità di mettersi alla guida di un prototipo, effettuando alcuni test su un percorso a ostacoli off-road presso lo stabilimento di Rastatt (Germania).

Le impressioni iniziali date dal noto portale inglese confermano ciò che le recenti foto spia hanno rivelato, ossia alcune modifiche a livello estetico che ora garantiscono un maggior spazio interno, una migliore versatilità e altro ancora. La casa automobilistica tedesca ha confermato che la nuova generazione del SUV compatto è più corta di quasi 20 mm rispetto al modello precedente.

Mercedes GLA 2020 prototipo Autocar

Nonostante ciò, l’interasse è stato esteso di 30 mm, passando a 2729 mm, dando un maggior spazio per le gambe dei passeggeri posteriori e la possibilità di aggiungere opzionalmente un sedile posteriore regolabile, simile a quanto visto su Classe B e GLB.

Il più grande cambiamento nelle dimensioni complessive, però, si nota nell’altezza che sarà aumentata quasi di 100 mm. Ciò permetterà al Mercedes GLA 2020 di somigliare più a un crossover che a una berlina. Inoltre, quest’aggiunta fornisce maggior spazio per la testa, soprattutto nella parte posteriore.

Mercedes GLA 2020 prototipo Autocar

Gli interni del nuovo SUV saranno un misto di Classe A e GLB

L’abitacolo del nuovo modello combina elementi stilistici sia della Classe A che del GLB Troviamo, infatti, un sistema di infotainment con display touch, illuminazione ambientale a 64 colori e altro ancora. L’equipaggiamento standard include assistenza al mantenimento della corsia, accensione senza chiave, frenata automatica di emergenza, assistenza ai limiti di velocità e Driver Attention Monitoring.

Come gli altri nuovi modelli compatti di Mercedes, il sistema di trazione integrale 4Matic (disponibile come optional) è stato progettato per offrire una ripartizione completamente variabile della potenza sulle ruote anteriori o posteriori. Questa caratteristica consentirà al SUV compatto di arrampicarsi e scendere su ostacoli difficili senza troppi problemi.

Mercedes GLA 2020 prototipo Autocar

Secondo il responsabile di Mercedes Markus Nast, intervistato da Autocar, il Mercedes GLA 2020 non verrà proposto in una versione più robusta adatta all’off-road, nonostante proponga comunque le giuste abilità. Infatti, il nuovo Sport Utility Vehicle compatto sarà disponibile esclusivamente in versione standard o in combinazione con un body kit AMG che porterà un’altezza di guida leggermente ridotta.

Il nuovo veicolo della Stella a tre punte avrà dei motori che proverranno dagli altri modelli compatti. Tutti saranno a 4 cilindri: benzina da 1.3 e 2 litri con potenza di 163 CV e 225 CV, diesel da 1.5 litri da 114 CV e una coppia di propulsori diesel da 2 litri con potenze di 148 CV e 187 CV.

Mercedes GLA 2020 prototipo Autocar

Attesa anche un modello ibrido plug-in con tecnologia EQ Power

A seconda del motore, troveremo un cambio manuale a 6 marce, uno automatico a 7 rapporti e uno a doppia frizione a 8 velocità. Come detto ad inizio articolo, oltre alle varianti benzina e diesel, la gamma proporrà anche un nuovo ibrido plug-in con tecnologia EQ Power: il Mercedes GLA 250 e.

Questo avrà sotto il cofano lo stesso gruppo propulsore della A 250 e, quindi un motore a benzina a 4 cilindri da 1.3 litri abbinato a un propulsore elettrico montato sul cambio capace di sviluppare una potenza complessiva di 215 CV. In aggiunta, troveremo una batteria agli ioni di litio da 15,6 kWh montata sotto il sedile posteriore che dovrebbe garantire oltre 65 km di autonomia nel ciclo WLTP.

Nella seconda metà del 2020 arriveranno anche tre modelli AMG con propulsore a 4 cilindri da 2 litri: GLA 35 da 306 CV, GLA 45 da 387 CV e GLA 45 S da 421 CV.