in

Smart EQ ForFour: esce dalla gamma, ma sarà presto sostituita

La Smart ritira dal commercio la EQ ForFour, una mossa anticlimatica, ma che sarà compensata con un SUV elettrico.

Smart

Risale a qualche giorno fa la parola fine apposta da Smart sulla EQ ForFour. Il brand tedesco, rientrante nel gruppo Daimler, ha, più esattamente, stabilito il fermo alla produzione della sua compatta elettrica. Alla luce dei recenti sviluppi nell’elettrificazione, e della decisione di Mercedes di investire in misura sempre maggiore verso questo tipo di elettrificazione, risulta difficile immaginare la costruzione di una vettura a batteria economicamente accessibile.

Eppure, la scelta dei vertici del brand era già stata ampiamente anticipata dalle voci diffuse dai soliti ben informati. Quel che bisognava ancora capire era quando il piano si sarebbe messo in atto. Ebbene, il fatidico giorno è infine giunto: la Smart EQ ForFour non verrà più fabbricata. Dunque, il portafoglio prodotti viene ridimensionato, in attesa di un nuovo ampliamento, derivante dalla futura joint-venture con la cinese Geely.

Smart EQ ForFour abbandona le scene

Smart SUV

La Smart EQ ForFour si presentava come una macchina particolarmente efficiente, specie nel contesto “urban”, che faceva dello spazio e della praticità i suoi pregi principali. Vantava un’autonomia di percorrenza di 125 km circa, e il suo propulsore era in grado di generare una potenza massima fino a 80 Cv. In definitiva, un piccolo, pratico mezzo alla spina, capace di ricaricarsi in appena 40 minuti, grazie a una batteria agli ioni di litio relativamente compatta da 17,6 kWh.

Staremo a vedere quali pieghe prenderà il sodalizio sottoscritto tra l’azienda e il gruppo Geely. Non abbiamo tuttora un quadro dettagliato dei modelli destinati a rimpiazzare il veicolo uscente. Di sicuro, approderà nei punti vendita un inedito SUV a batteria, recentemente anticipato da Smart stessa attraverso una carrellata di immagini teaser.

Il SUV presentato a Monaco

Smart

Non sono di dominioo pubblico ulteriori dettagli del prossimo crossover EV firmato Smart. Sotto il profilo estetico richiamerà palesemente le linee e le forme del concept svelato al Salone dell’Auto di Monaco. A tal proposito, la realtà proveniente dalla Germania un mezzo di “quasi produzione”, da cui differirà esclusivamente per la fascia anteriore ridisegnata. La soluzione finale contemplerà nuove prese d’aria e una rivista griglia del radiatore, nonché un diverso collocamento degli specchietti laterali.

Un grosso punto interrogativo permane soprattutto sulle specifiche dei motori: senz’altro il crossover vedrà la luce sulla base di un’architettura BEV sviluppata ad hoc, la quale assicurerà i massimi standard di sicurezza passiva e di maneggevolezza dinamica. In merito all’unità propulsiva siamo tuttora in attesa di scoprire i progetti in cantiere.

Looks like you have blocked notifications!