Daimler prevede di riportare la produzione di camion a livelli normali entro luglio

Daimler Trucks

Dopo il crollo della sua attività causata dalla crisi del coronavirus, il CEO di Daimler Truck Martin Daum vede i primi segni di una rapida ripresa. Il 60enne è a capo della divisione camion del Gruppo Dax, leader mondiale nella produzione di veicoli commerciali con un fatturato annuo di circa 45 miliardi di euro. “Da tutti i settori, siamo certi di poter aumentare la produzione a maggio e forse di tornare ai livelli normali a giugno o luglio”, ha dichiarato Daum a Handelsblatt. In precedenza, Daimler con la diffusione del coronavirus aveva interrotto la sua produzione. Dal 20 aprile, il gruppo ha riavviato i suoi impianti, inizialmente a un quarto della capacità possibile, ma presto la produzione aumenterà significativamente di più.

“Il nostro obiettivo è di aumentare l’occupazione al 50 per cento a maggio e persino al 70 per cento in alcune aree. Questo perché il mercato c’è ”, afferma Daum. “È sorprendente e un segno incoraggiante. Sono stato sorpreso di me stesso quando ho visto i numeri relativi agli ordini. ” La fiducia del gestore è in qualche modo inaspettata, poiché i costruttori di camion sono generalmente colpiti più duramente dagli sconvolgimenti economici rispetto alle case automobilistiche. Concorrenti come Volvo o la controllata Volkswagen Traton (MAN, Scania) hanno dovuto ridurre significativamente le loro aspettative per il 2020.

Ti potrebbe interessare: Daimler afferma che il passaggio alle auto elettriche non è negoziabile

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI