La Mercedes-AMG A45 S si sta facendo finalmente vedere in tutto il suo splendore. Il tracciato tedesco del Nurburgring ci fa scoprire ulteriori dettagli su questo modello molto interessante.

Cosa si sa della nuova A45 S? A poco a poco, la vettura si mostra sempre meno camuffata. Si notano già diversi accorgimenti tecnici di rilievo, tra cui l’estrattore posteriore dell’aria e le minigonne laterali.

L’impatto estetico della Mercedes-AMG A45 S

Il rivestimento mimetico è rimasto solo in corrispondenza della mascherina anteriore e della parte più passa della fascia posteriore. I passaruota laterali sono stati allargati, così come si nota un frontale più aggressivo.

Nel complesso, si può parlare di una scocca muscolosa e spigolosa. Sono ben visibili anche quattro terminali di scarico, ai quali va aggiunto uno spoiler posteriore a forma di labbro. Al tempo stesso, non si nota alcun ulteriore spoiler in corrispondenza del tetto, che si lasciavano intravedere nelle apparizioni precedenti.

In pratica, ogni singolo aspetto della A45 S sembra improntato ad una ricerca della massima sportività. Come vedremo, tali prerogative saranno confermate dalle prestazioni dichiarate.

Le prestazioni della vettura

La nuova Mercedes-AMG A45 S entrerà in circolazione a partire dal 2020, per la gioia degli appassionati del brand tedesco. Due le motorizzazioni disponibili. Ci sarà un propulsore standard da 2.0 litri con 383 cavalli (286 kilowatt) e turbocompressore.

Inoltre, la straordinaria versione S sprigionerà sull’asfalto una potenza pari a 416 cavalli (310 kilowatt). Riuscirà a raggiungere i 100 chilometri all’ora da fermo in poco più di 4 secondi e avrà una velocità massima limitata a 250 chilometri orari.

A tutto ciò, bisogna aggiungere un cambio a otto rapporti con doppia frizione e la trazione integrale. Gli ingredienti per definire la Mercedes-AMG A45 S una vettura da urlo sembrano esserci davvero tutti.