Un Mercedes-AMG G 63 modificato sfida un ABT RSQ8-R in una drag race

Mercedes-AMG G 63 modificato vs ABT RSQ8-R drag race

Nonostante il Mercedes Classe G non sia il SUV più aerodinamico presente sul mercato, spesso e volentieri viene messo a confronto con altri veicoli simili nelle drag race. Ad esempio, Daniel Abt ha organizzato una gara di accelerazione in cui ha messo a confronto un Mercedes-AMG G 63 modificato con un avversario parecchio temibile: l’ABT RSQ8-R.

Di serie, il G 63 nasconde sotto il cofano un V8 biturbo da 4 litri capace di generare 585 CV e 850 nm di coppia massima. Tuttavia, questo esemplare è stato modificato da PP-Performance che ha aumentato queste cifre. I due turbocompressori originali sono stati aggiornati e inoltre è stato montato un impianto di scarico Akrapovic.

Mercedes-AMG G 63 modificato vs ABT RSQ8-R drag race
Mercedes-AMG G 63 modificato interni

Mercedes-AMG G 63: un esemplare modificato del SUV gareggia contro un ABT RSQ8-R

Adesso il SUV di Affalterbach riesce ad erogare circa 900 CV di potenza e ben 1000 nm di coppia massima rispetto all’RSQR-8, il G 63 ha un piccolo svantaggio in termini di peso in quanto ferma l’ago della bilancia a 2560 kg mentre il SUV modificato di Audi a 2390 kg. Tuttavia, quest’ultimo ha “solo” 730 CV e 920 nm.

Entrambi i SUV modificati dispongono della trazione integrale e di un cambio automatico, quindi alla fine sono potenza e coppia a stabilire il vincitore. A livello di sound, il Mercedes-AMG G 63 riesce ad avere la meglio.

Mercedes-AMG G 63 modificato vs ABT RSQ8-R drag race

Dopo un primo tentativo fallito, nella seconda manche entrambe le vetture partono con successo. Anche se il G 63 modificato avanza leggermente, l’Audi modificata prende il comando nella prima sezione della pista. Ma quando si avvicinano a 200 km/h, il SUV della Stella di Stoccarda riesce a passare avanti al suo avversario. Verso la fine dei 400 metri circa, i SUV sono molto vicini a 240 km/h e, come previsto, l’RSQ8-R deve accontentarsi della seconda posizione.

Dando un’occhiata ai dati catturati attraverso la telemetria, il Mercedes-AMG G 63 ha raggiunto i 100 km/h da fermo in soli 3,74 secondi e sono stati necessari 8,62 secondi in più per raggiungere i 200 km/h. Il quarto di miglio, invece, è stato tagliato a 11,64 secondi mentre il traguardo di mezzo miglio (804 metri) a 18,27 secondi. Per quanto riguarda l’ABT RSQ8-R, ha registrato dei tempi migliori nel quarto di miglio e nel mezzo miglio, oltre ad essere stato anche il più veloce fino a 100 km/h.

Mercedes-AMG G 63 modificato vs ABT RSQ8-R drag race

In seguito a questi risultati, è stata effettuata una terza gara. Per rendere le cose ancora migliori, hanno cambiato anche auto. Questa volta, il Mercedes-AMG G 63 modificato ha fatto una partenza migliore rispetto all’avversario.

Tale risultato, però, potrebbe essere dovuto a una partenza errata dell’Audi, quindi è stata fatta una terza manche. È possibile scoprire maggiori informazioni sul confronto cliccando sul tasto Play dell’anteprima del video presente dopo la galleria fotografica.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!