Mercedes-AMG G 63 Carwow

Il Mercedes-AMG G 63, il Suzuki Jimny e la Jeep Wrangler sono tutti fuoristrada estremamente capaci. Qual è però il migliore quando il gioco si fa duro? Per rispondere a questo quesito, Carwow ha deciso di mettere a confronto i tre 4×4 in una serie di test per scoprire quali dei tre veicoli è il più completo.

Nel primo test, il Mercedes-AMG G 63, il Suzuki Jimny e la Jeep Wrangler hanno partecipato a una drag race su una collina rapida e scivolosa. Non sorprende il fatto che questa prova sia stata vinta dell’iconico fuoristrada della casa automobilistica tedesca grazie al suo potente V8 biturbo da 4 litri da 585 CV abbinato a tre differenziali con bloccaggio.

Mercedes-AMG G 63 Carwow
Mercedes-AMG G 63

Mercedes-AMG G 63: Carwow mette alla prova il fuoristrada tedesco in diversi test

Incredibilmente, il piccolo Suzuki Jimny è riuscito a battere la Jeep Wrangler nonostante abbia sotto il cofano un piccolo propulsore a 4 cilindri da 1.5 litri con 101 CV di potenza e senza bloccaggio dei differenziali.

Il secondo test effettuato da Carwow ha valutato la manovrabilità mentre nel terzo ciascun fuoristrada è stato guidato lungo una ripida sponda per testare le sospensioni e la resistenza di ciascun telaio.

Mercedes-AMG G 63 vs Suzuki Jimny vs Jeep Wrangler
Mercedes-AMG G 63 vs Suzuki Jimny vs Jeep Wrangler Rubicon

Un’altra prova ha visto i Mercedes-AMG G 63, Suzuki Jimny e Jeep Wrangler strisciare giù da una collina per scoprire il miglior sistema Hill-Descent Control mentre la prova finale ha visto ogni 4×4 scalare una collina rocciosa. Solo il G 63 e il Jimny sono riusciti a completarla.

Naturalmente, i tre veicoli sono rivolti a persone molto diverse e appartengono a segmenti differenti nel mercato dei veicoli off-road, oltre ad avere un prezzo parecchio diverso. Tuttavia, è interessante vedere che tutti e tre sono in grado di attraversare senza problemi i terreni più difficili.

Per avere maggiori informazioni sulle varie prove fatte da Carwow, date un’occhiata al filmato sottostante pubblicato su YouTube.