Mercedes ha emesso nelle scorse ore un richiamo che riguarda alcuni esemplari della Mercedes-AMG GT C 2017-18 per un problema alle cinture di sicurezza.

Secondo quanto detto dalla casa automobilistica tedesca, la cintura di sicurezza potrebbe bloccarsi durante la guida, allentandosi e non restando ben salda al guidatore quando viene usata. Se la cintura resta lenta, potrebbe non proteggere efficacemente gli occupanti del veicolo in caso di incidente, aumentando così il rischio di lesioni.

Mercedes-AMG GT C
Mercedes-AMG GT C, ecco la versione Roadster

Mercedes-AMG GT C: quasi 80 esemplari oggetti di richiamo in Australia

Il richiamo emesso dalla Stella di Stoccarda in Australia riguarda 78 esemplari della Mercedes-AMG GT C commercializzati fra il 1 giugno 2017 e il 17 giugno 2019 (model year 2017-2018).

Mercedes contatterà personalmente i proprietari e consiglierà loro di organizzare un intervento di riparazione gratuita presso il concessionario più vicino in modo da risolvere il problema.

Mercedes-AMG GT C

Vi ricordiamo che la AMG GT C è stata svelata ufficialmente sotto forma di un esclusivo modello speciale chiamato Edition 50 per festeggiare il 50° anniversario di Mercedes-AMG. La vettura è in grado di assicurare una dinamica di marcia super sportiva grazie all’ampia carreggiata posteriore e all’asse posteriore sterzante attivo AMG.

Con una velocità massima di 317 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi, la Mercedes-AMG GT C riesce a sorprendere anche se messa in pista. Questi numeri sono possibili grazie al motore V8 biturbo da 4 litri che sviluppa una potenza di 557 CV e 680 nm di coppia massima, abbinato al cambio AMG Speedshift DCT 7G a 7 rapporti.