Mercedes-AMG GT R Pro da 770 CV scende in pista ad Hockenheim | Video

Mercedes-AMG GT R Pro TIKT

Mentre tutti si sono focalizzati sulla prestante GT Black Series da 730 CV, i ragazzi di SportAuto hanno messo alla prova in pista una Mercedes-AMG GT R Pro molto particolare. Con Christian Gebhardt al volante, la supercar tedesca ha tirato fuori il meglio di sé sul circuito di Hockenheim per fare un giro di prova. Tuttavia, abbiamo di fronte una GT R Pro non di serie ma ampiamente modificata da TIKT.

Oltre al body kit in fibra di carbonio, composto da nuovo cofano, splitter anteriore, alette e alettone posteriore e prese d’aria aggiuntive, la vettura dispone di sterzo migliorato e raffreddamento per l’impianto frenante. In aggiunta, troviamo nuovi cerchi anteriori 10×19” e posteriori da 12×20” che sono più leggeri di quelli proposti di serie mentre nell’abitacolo ci sono dei sedili avvolgenti GT3 che aiutano a proteggere guidatore e passeggero.

Mercedes-AMG GT R Pro TIKT
Mercedes-AMG GT R Pro by TIKT con V8 biturbo da 770 CV

Mercedes-AMG GT R Pro: un esemplare modificato è stato messo alla prova sul circuito di Hockenheim

Il motore V8 biturbo da 4 litri, che normalmente produce 585 CV e 700 nm di coppia massima, è stato modificato da TIKT per produrre 770 CV e 850 nm. Di conseguenza, la AMG GT R Pro modificata è riuscita a completare il giro sul famoso circuito tedesco in appena 1:45.10, quasi 3 secondi più veloce del modello originale.

Secondo FastestLaps, la sportiva di Affalterbach è riuscita a battere la McLaren 720S (1:45.50), la Ferrari 488 Pista (1:45.90) e la Lamborghini Aventador SVJ (1:47.30). Da notare però che la Mercedes-AMG GT R Pro by TIKT è stata più lenta della GT Black Series, che ha registrato un tempo di 1:43.30 con lo stesso pilota al volante.

Ad ogni modo, la regina indiscussa sul tracciato di Hockenheim resta la McLaren Senna con 1:40.79. Per scoprire maggiori informazioni sul test condotto da SportAuto, vi basta cliccare sul tasto Play dell’anteprima del video presente dopo la galleria fotografica.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!