Mercedes-AMG GT R Pro: ecco il nuovo bolide sportivo di Affalterbach

Mercedes-AMG GT R Pro ufficiale

Mercedes ha deciso di ampliare la gamma GT annunciando la nuova Mercedes-AMG GT R Pro in occasione del Salone di Los Angeles. Parliamo della nuova serie limitata del marchio automobilistico di Affalterbach che va ad aggiungersi al restyling di metà carriera della sportiva.

La nuova vettura verrà commercializzata in tutto il mondo ma con alcune differenze in base al mercato. Ad esempio, gli automobilisti statunitensi e cinesi non potranno usufruire delle caratteristiche più estreme che sanno riservate ai soli europei.

Mercedes-AMG GT R Pro: il marchio tedesco svela la sua ultima creazione al Los Angeles Auto Show

Mercedes ha deciso di progettare la nuova Mercedes-AMG GT R per colmare la differenza che c’è fra le versioni stradali della sportiva e quelle da competizione. Diverse caratteristiche del modello, infatti, derivano dalle AMG GT3 e GT4 che corrono nei campionati globali.

Se ciò non bastasse, le varie modifiche attuate dal brand tedesco hanno permesso alla nuova GT R Pro di firmare un nuovo record sul circuito del Nurburgring guidata da Maro Engel che ha completato il giro in 7 minuti, 4 secondi e 632 millesimi, quindi oltre 6 secondi in meno rispetto al precedente record.

Sotto il cofano della nuova AMG GT R Pro troviamo lo stesso motore della GT, ossia il V8 biturbo da 4 litri. Il propulsore eroga una potenza di 585 CV a 6250 giri/min e 700 nm di coppia massima a 2100-5500 giri/min. L’arco dell’erogazione della coppia massima è stato diminuito leggermente per via del ciclo operativo WLTP mentre i consumi si attestano a 12,4 litri/100 km.

Mercedes garantisce delle performance migliori rispetto agli altri modelli della gamma GT

Nonostante la vettura sportiva riesca ad offrire le stesse prestazioni delle GT, Mercedes promette una dinamica di guida ancora più appagante e una sensibile riduzione dei tempi sul giro.

Il guidatore potrà accedere a una serie di caratteristiche che troviamo soltanto sulle auto da competizione. Esempi sono le sospensioni coil-over che possono essere regolate meccanicamente in compressione ed estensione senza usare nessuno specifico attrezzo oppure la possibilità di impostare il rapporto di compressione per le sollecitazioni ad alta o a bassa velocità.

Sull’asse anteriore troviamo una barra di torsione regolabile in fibra di carbonio mentre quella posteriore è in acciaio. Il telaio della nuova Mercedes-AMG GT R Pro è stato ulteriormente irrigidito con l’implementazione di un pannello in fibra di carbonio collocato nel fondo che permette alla vettura di essere più precisa.

Non è finita qui poiché il veicolo tedesco propone dei nuovi cuscinetti sferici Uniball per i quadrilateri (sia superiormente che interiormente), delle sospensioni che mantengono inalterata la convergenza e il camber delle ruote.

Ecco le caratteristiche di serie presenti sulla vettura

Di serie, la GT R Pro dispone di supporti dinamici progettati per il gruppo motopropulsore e del Track Package il quale include dei rinforzi in fibra di carbonio montati dietro ai sedili, delle cinture di sicurezza a 4 punti, un estintore e una roll cage interna.

Presenti anche dei cerchi in lega forgiati e un impianto frenante con dischi carboceramici che permettono di ridurre il peso e lo spazio di frenata. Disponibile anche il Carbon Package I caratterizzato da vari componenti aerodinamici in fibra di carbonio come l’ala posteriore, il nuovo tetto ribassato e lo splitter anteriore.

Di materiale composito, invece, troviamo il diffusore posteriore con 3 terminali di scarico e le nuove prese d’aria integrate nei passaruota anteriori. Queste ultime contribuiscono al raffreddamento degli pneumatici e dei freni e permettono di ridurre in maniera significativa l’effetto di sollevamento aerodinamico dell’avantreno. Il pacchetto aerodinamico si completa con un gurney flap e il sistema aerodinamico attivo Airpanel integrato nel paraurti anteriore.

La nuova Mercedes-AMG GT R Pro integra tutte le nuove tecnologie presenti sul restyling dell’intera famiglia GT. Parliamo del quadro strumenti digitale da 12.3 pollici e varie funzioni specifiche per la guida in pista come il data logger AMG Track Pace che registra oltre 80 parametri dell’auto 10 volte al secondo. In conclusione, troviamo il selettore rotativo per il Traction Control e dei nuovi pulsanti con display a colori.

Looks like you have blocked notifications!