Mercedes-AMG Petronas F1 è pronto a conquistare il GP dell’Azerbaigian

Mercedes-AMG Petronas F1 GP Azerbaigian

La Formula 1 torna sulle strade di Baku per il sesto round della stagione 2021 con il Gran Premio dell’Azerbaigian. Nelle scorse ore, Toto Wolff – direttore esecutivo della team Mercedes-AMG Petronas F1 – ha parlato un po’ in vista dell’arrivo della gara. Egli affermato che i fine settimana come quello del Gran Premio di Monaco fanno ritornare in pista più carichi di prima.

Niente è facile in questo sport ed è per questo che lo adoriamo. Sappiamo che se non sei al 100% o quasi vicino al 100%, allora non ce la farai“, ha dichiarato il dirigente.

Mercedes-AMG Petronas F1: il team è pronto a ritornare in pista più forte di prima dopo il GP di Monaco

Wolff ha continuato dicendo: “Lunedì mattina ho visto la stessa energia di quando siamo tornati dai test in Bahrain e questo mi fa piacere. Abbiamo analizzato il fine settimana, ci siamo fatti domande difficili e abbiamo imparato alcune lezioni importanti. Vorrei che potessimo tornare a correre lo scorso fine settimana“.

Sebbene sia un circuito cittadino molto diverso da quello di Monaco, Baku sarà altrettanto difficile per la scuderia tedesca e non particolarmente adatto alle caratteristiche della monoposto W12, sostiene il direttore esecutivo.

La Red Bull sarà di nuovo forte, mentre di recente sia la Ferrari che la McLaren hanno fatto grandi progressi. Un obiettivo chiave per noi deve essere sfruttare le opportunità a nostra disposizione su quei tracciati anomali che non sono adatti alla nostra monoposto: quando le occasioni si presenteranno, dovremo prenderle“, continua Toto Wolff.

L’intero team di Mercedes-AMG Petronas F1 si aspetta un’altra sfida di alto livello per le strade della città e, dopo i risultati dell’ultima gara, sono ancora più determinati e carichi per conquistare il GP dell’Azerbaigian.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!