in

Mercedes: batterie più economiche ma meno potenti

La Mercedes pensa a introdurre batterie più economiche, non senza compromessi. Difatti, in termini di potenza segneranno una flessione.

Mercedes-Benz passerà a batterie più economiche ma meno potenti per contenere i prezzi in aumento per alcuni metalli nella sua gamma di modelli entry-level. 

Il più grande costruttore mondiale di auto di lusso utilizzerà batterie al litio-ferro-fosfato per la sua prossima generazione di vettura quali EQA ed EQB dal 2024 al 2025, ha dichiarato il CEO Ola Kallenius in un’intervista ad Atlanta. 

La chimica evita l’uso di batterie a base di nichel più costose che offrono prestazioni e autonomia in veicoli come l’EQS, la versione elettrica dell’ammiraglia Classe S.

Batterie Mercedes: occhio al contenimento delle spese

Kallenius scommette che i consumatori accetteranno range di guida più contenuti per proposte più economiche poiché i prezzi dei materiali chiave crescono. Secondo il numero uno della Daimler, tanti clienti ‘urban’ non avranno bisogno della E63 AMG, la berlina ad alte prestazioni Mercedes. Per quelle posizioni entry-level, in futuro stanno esaminando le batterie al litio-ferro-fosfato.

Il Costruttore tedesco sta investendo più di € 40 miliardi nell’elettrificazione della sua gamma di prodotti in questo decennio. I suoi piani includono la realizzazione di auto a batteria su tre piattaforme di veicoli completamente elettrici dal 2025 e la creazione di otto fabbriche di batterie in tutto il mondo con i partner.

La maggior parte dell’industria automotive si affida al nichel e al cobalto nelle batterie agli ioni di litio per migliorare le performance dei mezzi elettrici, ma le forniture di entrambi i materiali sono limitate. A sua volta, il nichel, di aiuto nel conferire potenza e autonomia, è soggetto a incendi, un rischio per cui l’industria sta spendendo miliardi al fine di tenerlo sotto controllo. 

Elon Musk, CEO di Tesla Inc, ha dichiarato la scorsa settimana che la sua Casa sta passando alle batterie al litio-ferro-fosfato a livello globale per i modelli di gamma standard. Tesla adotta batterie LFP in Cina fornite da Contemporary Amperex Technology Co, o CATL, che ha indicato metodi per ottenere il massimo rendimento dai componenti.

Tesla sta passando a una chimica delle batterie più economica provata in Cina

CATL fornisce anche le batterie a base di nichel per la Mercedes EQS. CATL e Mercedes hanno un accordo riguardante le batterie LFP: utilizzanda l’ingegneria “cell-to-pack” di CATL, dà modo di risparmiare peso e costi integrando le celle direttamente in un pacco batteria.

Tra joint venture di batterie, contratti a lungo termine sulle materie prime e scommesse su una tecnologia rivoluzionaria, Kallenius ha affermato di essere fiducioso che Mercedes avrà abbastanza batterie per alimentare la sua nuova gamma di vetture elettriche. Sono coperti, ha evidenziato Kallenius, apparso tranquillo agli occhi dei giornalisti.

Tuttavia, rilassarsi troppo comporterebbe degli inutili rischi, come ha spiegato l’alto dirigente. Un conto è fare dell’ottimismo un proprio credo, un altro è sottovalutare la situazione. Pertanto – ha concluso – non sono lì che adagiano sugli allori e si dicono: ‘Beh, tutto andrà di suo per il meglio. Occorre impegnarsi attivamente e cercare di gestire la catena di approvvigionamento mentre entrano nell’era dell’auto elettrica.

Looks like you have blocked notifications!