Mercedes Classe E 2021: svelate le motorizzazioni

Mercedes Classe E 2021 motorizzazioni

Oltre a presentare il nuovo restyling delle coupé e cabrio, Mercedes ha svelato maggiori informazioni sulle motorizzazioni della nuova Mercedes Classe E. Molti dei propulsori disponibili sono stati affiancati alla tecnologia mild-hybrid EQ Boost che si basa su un motore elettrico che funge anche da generatore.

Quest’ultimo viene alimentato tramite una rete elettrica a 48V che recupera energia durante la frenata e la immagazzina all’interno di una batteria dedicata. In fase di accelerazione, il sistema supporta il propulsore endotermico e lo aiuta a ridurre i consumi e migliorare lo spunto.

Mercedes Classe E 2021 motorizzazioni
Mercedes Classe E 2021, motore M 254

Mercedes Classe E 2021: la Stella di Stoccarda annuncia i motori disponibili nella gamma

Il rinomato ISG è stato integrato nella trasmissione automatica a 9 rapporti dove troviamo anche l’elettronica di controllo e il sistema di raffreddamento del cambio. Con questa implementazione, gli ingegneri hanno potuto ridurre il peso della vettura, migliorare l’efficienza e ridurre gli ingombri nel vano motore. Basti pensare che la pompa ausiliaria dell’olio è più compatta del 30%.

La Mercedes Classe E 2021 introduce anche il nuovo motore diesel biturbo a quattro cilindri OM 654 M da 2 litri che si propone sul mercato come evoluzione del precedente OM 654. Rispetto al predecessore, abbiamo un nuovo albero a gomiti e una pressione dell’iniezione che adesso raggiunge i 2700 bar anziché 2500.

Troviamo anche due turbine a geometria variabile che migliorano l’erogazione della coppia a tutti i regimi. Per ridurre l’inquinamento, il nuovo propulsore vanta un filtro antiparticolato, un convertitore catalitico e due catalizzatori SCR. Parlando di potenza, l’OM 654 M è in grado di sviluppare 265 CV e 550 nm a cui si aggiungono 21 CV e 180 nm offerti dal sistema EQ Boost.

Mercedes Classe E 2021 motorizzazioni
Mercedes Classe E 2021, motore OM 654 M

Disponibile anche il turbo benzina M 254 da 2 litri

La gamma delle motorizzazioni del nuovo restyling della berlina include pure un turbo benzina a quattro cilindri da 2 litri, ossia l’M 254. Si tratta di un powertrain capace di sviluppare 272 CV e 400 nm.

Oltre alla tecnologia EQ Boost, che fornisce 21 CV e 180 nm, è presente l’overboost che eroga altri 41 CV per massimo 30 secondi. La casa automobilistica tedesca sostiene di aver utilizzato il trattamento Nanoslide per le pareti interne dei cilindri con l’obiettivo di migliorare l’efficienza.

Presente anche un turbo twin scroll, un condotto sdoppiato che porta i gas di scarico nella chiocciola e un compressore elettrico che rende il propulsore più efficiente anche a bassi regimi e riduce il tipico turbo lag.

La gamma della Mercedes Classe E 2021 include, infine, il motore a sei cilindri in linea da 3 litri M 256. Sulla versione standard è capace di sviluppare una potenza di 367 CV e 500 nm (+21 CV e 250 nm offerti dal sistema EQ Boost) mentre sulla Mercedes-AMG E 53 sviluppa 435 CV e 520 nm (+21 CV e 250 nm).

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI