Dopo il video spia apparso online nel corso della giornata di ieri, torniamo a parlare del Mercedes EQA e questa volta lo facciamo grazie alle nuove immagini ufficiali diffuse da Mercedes poco fa. La casa tedesca ha scelto di anticipare il debutto del suo nuovo crossover a zero emissioni con il rilascio di un nuovo teaser che ci mostra un prototipo del futuro EQA impegnato in alcuni test su tracciati nevosi.

Le immagini diffuse oggi da Mercedes, che trovate raccolte nella galleria riportata qui di sotto, sono accompagnate dalla conferma ufficiale che il nuovo Mercedes EQA debutterà in via ufficiale nel corso della seconda metà dell’anno per poi arrivare sul mercato tra la fine dell’anno e i primi mesi del 2021. Per ora, Mercedes non ha diffuso alcun dettaglio in merito al comparto tecnico del nuovo Mercedes EQA, un progetto destinato a registrare volumi di vendita decisamente maggiori rispetto al ben più costoso EQC.

Mercedes EQA sarà il nuovo entry level della gamma EQ 

Nel giro dei prossimi anni, Mercedes andrà a completare la sua gamma di veicoli elettrici EQ che, ad oggi, può contare esclusivamente sul Mercedes EQC. Il nuovo crossover Mercedes EQA sarà l’entry level della nuova famiglia di veicoli a zero emissioni del costruttore tedesco.

La gamma EQ potrà contare anche sul nuovo SUV compatto Mercedes EQB, protagonista alcuni giorni fa di alcune foto spia che lo ritraggono proprio insieme al futuro EQA. Per ora, la casa tedesca ha, di fatto, ufficializzato il progetto del solo EQA ma in cantiere ci sono diversi altri modelli.

Oltre al già citato EQB, infatti, Mercedes è al lavoro anche sulla nuova Mercedes EQS, la futura ammiraglia a zero emissioni che andrà ad affiancarsi alla nuova generazione di Mercedes Classe S (i due progetti sono sviluppati su piattaforme differenti) che sarà realizzata esclusivamente in versione ibrida.

La gamma EQ di Mercedes è destinata ad ampliarsi, andando di fatto a diventare una famiglia alternativa alla gamma tradizionale. Maggiori dettagli sui progetti della casa tedesca arriveranno, di certo, nelle prossime settimane.