Mercedes EQS avrà il nuovo sistema MBUX Hyperscreen

Nuova Mercedes EQS MBUX Hyperscreen

La settimana scorsa, Mercedes ha anticipato l’arrivo della nuova Mercedes EQS mentre nelle ultime ore ha rivelato che presto presenterà il nuovissimo MBUX Hyperscreen.

In particolare, il nuovo sistema di infotainment sarà svelato il 7 gennaio, promettendo di portare il funzionamento e la visualizzazione delle funzioni di infotainment, di comfort e del veicolo ad un nuovo livello grazie all’intelligenza artificiale.

Nuova Mercedes EQS MBUX Hyperscreen
Nuova Mercedes EQS con MBUX Hyperscreen

Nuova Mercedes EQS: l’azienda anticipa il debutto del sistema MBUX Hyperscreen

Purtroppo, la casa automobilistica tedesca ha deciso di mantenere i dettagli in segreto ma ha affermato che il sistema sarà offerto come optional sulla EQS 100% elettrica. Mercedes ha proseguito dicendo che il sistema MBUX Hyperscreen avrà una capacità di apprendimento elevata e un grande schermo curvo che si estenderà lungo l’intera lunghezza del veicolo, davanti al guidatore e al passeggero anteriore.

Le informazioni che abbiamo al momento non sono molto chiare ma sembra che l’MBUX Hyperscreen potrebbe essere un prodotto davvero interessante. L’immagine teaser pubblicata dalla Stella di Stoccarda sembra mostrare un enorme display che copre l’intero cruscotto e scorre lungo la plancia centrale.

In seguito al debutto ufficiale previsto per il 7 gennaio, il brand di Daimler presenterà l’MBUX Hyperscreen in occasione del Consumer Electronics Show (CES) 2021 di Las Vegas. La presentazione avverrà l’11 gennaio e ci offrirà uno sguardo più dettagliato alle funzionalità, al design e alle specifiche tecniche del particolare schermo.

Come detto poco fa, il nuovo sistema di infotainment verrà offerto come optional sulla nuova Mercedes EQS mentre i modelli standard avranno lo stesso sistema visto sulla Classe S 2021. Ciò significa che possiamo aspettarci un display touch OLED da 12.8 pollici.

Looks like you have blocked notifications!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI