Mercedes eSprinter: la nuova generazione arriverà presto

Nuovo Mercedes eSprinter primi dettagli

Mercedes-Benz Vans ha annunciato l’intenzione di sviluppare una nuova piattaforma per la prossima generazione del Mercedes eSprinter chiamata Electric Versatility Platform (EVP). La casa automobilistica tedesca sta investendo 350 milioni di euro in questo nuovo pianale e inoltre ha accelerato la sua fase di sviluppo.

Sebbene la società non sia andata nei minimi dettagli, ha confermato che la piattaforma utilizzerà tre moduli che assicurano libertà nello sviluppo e nella progettazione di diversi tipi di carrozzeria.

Nuovo Mercedes eSprinter primi dettagli
Nuovo Mercedes eSprinter, la nuova piattaforma sarà costituita da tre moduli

Nuovo Mercedes eSprinter: svelati i primi dettagli ufficiali sul furgone

Il modulo anteriore conterrà componenti ad alta tensione come il convertitore DC/DC e le varie parti per la ricarica mentre il modulo centrale ospiterà un pacco batterie nel sottoscocca. Il terzo ed ultimo modulo è costituito da un asse elettrico posteriore dotato di un motore compatto e potente.

Il design modulare offerto dalla prossima generazione del Mercedes eSprinter permetterà una maggiore flessibilità e inoltre la Stella di Stoccarda ha dichiarato che il furgone a zero emissioni sarà offerto con due passi e tre diversi pacchi batteria. Tutte le varianti saranno a trazione posteriore ma la piattaforma proporrà un carico utile massimo più elevato il quale permetterà di installare diverse varianti di carrozzeria.

Nuovo Mercedes eSprinter primi dettagli

Mercedes ha inoltre suggerito che il nuovo furgone 100% elettrico sarà utilizzato per ambulanze, trasportatori di generi alimentari ecc. La casa automobilistica tedesca afferma di essere convinta dei vantaggi ecologici ed economici dei furgoni elettrici a batteria e continuerà a portare avanti i suoi piani per lanciare sul mercato dei prodotti in tutti i segmenti.

La Stella di Stoccarda ha precisato poi che il Mercedes eSprinter di prossima generazione è stato sviluppato pensando ai mercati statunitensi e canadesi. Si tratta di una novità molto interessante in quanto l’attuale eSprinter non è disponibile in America a causa degli elevati costi di omologazione e per la sua autonomia non eccezionale (154 km nel ciclo WLTP).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!