in

Mercedes F1, polemiche per il nuovo sponsor: le scuse di Wolff

La partnership annunciata da Mercedes F1 con Kingspan ha ferito la sensibilità di molti: per questo Toto Wolff ha porto le sue scuse.

Toto Wolff

Il boss della scuderia Mercedes di Formula 1, Toto Wolff, incontrerà i sopravvissuti all’incendio della Grenfell Tower dopo essersi scusato oggi, a nome della sua squadra, per qualsiasi sentimento di offesa provocato dall’accordo di sponsorizzazione con una società collegata al disastro del 2017. La sinergia con Kingspan, azienda irlandese che realizza prodotti di isolamento e rivestimento ad alte prestazioni, inclusi alcuni utilizzati nel grattacielo di West London, è stata annunciata nel corso dell’attuale settimana, ormai agli sgoccioli.

Mercedes travolta dalle critiche

Mercedes Kingspan

Il marchio della compagnia è sull’auto che il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton sta guidando al Gran Premio dell’Arabia Saudita sul circuito di Gedda. Kingspan è stato partner dell’Ulster Rugby dal 1999 e vanta anche una lunga collaborazione con Cavan GAA. Grenfell United, rappresentante i sopravvissuti all’incendio che quattro anni fa costò la vita a 72 persone, aveva scritto a Wolff cercando di dissuadere dal stringere un’intesa ritenendola davvero scioccante.

In forma scritta, Wolff si è scusato per l’ulteriore danno causato dall’annuncio. Il team principal delle frecce d’argento ha sottolineato come l’azienda da lui rappresentata si era impegnata “a fondo” con Kingspan prima dell’accordo per comprendere la responsabilità dei prodotti nel disastro, e gli era stato assicurato che non avevano avuto alcun ruolo nella progettazione o nella costruzione del sistema di rivestimento. Si è, invece, additato l’articolo, altamente combustibile, come centrale per la rapida propagazione delle fiamme.

Wolff ha proseguito sottolineando di essere consapevole di quanto ciò non cambi in nessun modo la terribile tragedia subita, o il dolore profondo e continuo provato all’interno della comunità. Quindi, ha ringraziato Grenfell United per la proposta di ritrovarsi di persona per imparare e capirne di più. Non vede l’ora di incontrarsi il più presto possibile, ha aggiunto.

Il ministro per l’edilizia abitativa britannico Michael Gove ha a sua volta chiesto di riconsiderare la partnership, affermando su Twitter di essere profondamente deluso dal fatto che Mercedes ha accettato la sponsorizzazione di Kingspan mentre era in corso un’indagine. Scriverà alla Mercedes per chiedere loro di rivalutare la situazione. La comunità di Grenfell merita di meglio, ha asserito.

Kingspan si difende da ogni accusa

Kingspan logo

La controparte dell’opposizione di Gove, Lisa Nandy, ha accolto con favore le sue critiche tempestive, ma lo ha invitato a prendere la stessa posizione e a restituire le donazioni politiche del partito dagli sviluppatori immobiliari responsabili di edifici con rivestimenti simili.

Dal canto suo, Kingspan ha evidenziato di non aver avuto niente a che fare con la progettazione del sistema di rivestimento della Grenfell Tower, dove il suo prodotto K15 costituiva circa il 5% dell’isolamento. Ne hanno ricorso in via sostitutiva, alla propria insaputa, in un sistema non conforme alle normative edilizie. La nuova partnership con il team di Formula 1 Mercedes-AMG Petronas – ha concluso – riflette gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità di entrambe le entità.

Looks like you have blocked notifications!