Il Project Inferno è un Mercedes GLE 63 S AMG Coupé realizzato a Varsavia, in Polonia, considerato uno dei SUV più veloci disponibili sulla piazza. Ciò è stato reso possibile grazie a una versione ampiamente modificata del motore V8 biturbo da 5.5 litri di Affalterbach.

Per risaltare al meglio la potenza offerta dal veicolo, il tuner ha deciso di confrontare il suo motore con altri SUV di fascia alta come il Porsche Cayenne Turbo e il Lamborghini Urus.

Mercedes GLE 63 S AMG Coupé: un tuner polacco potenzia il SUV portandolo a 806 CV

Grazie alla sua potenza di ben 806 CV e 1181 nm di coppia massima, Auto-dynamics.pl riporta che il Mercedes GLE 63 S AMG Coupé impiega appena 3,25 secondi per scattare da 0 a 100 km/h e 7,8 secondi per arrivare a 200 km/h. A questo si unisce un’impressionante velocità massima di 336 km/h.

Tutta questa potenza aggiunta a un GLE 63 S Coupé (che di serie eroga 577 CV e 760 nm di coppia) sono stati ottenuti installato dei turbocompressori personalizzati, un nuovo sistema di scarico e rimappando la centralina del motore. Anche la trasmissione automatica a 7 marce ha subito una serie di aggiornamenti per far fronte a tutta la potenza extra.

I cerchi in lega standard sono stati sostituiti da un set più grande da 23″ targato Vossen mentre le sospensioni sono state sviluppate da Brabus. Il Mercedes GLE 63 S AMG Coupé Project Inferno, infine, sembra essere più aggressivo rispetto al modello standard grazie all’implementazione di un body kit aftermarket creato da TopCar.