Mercedes: vendite ancora in calo in Giappone

mercedes vendite giappone

Continua il momento difficile di Mercedes in Giappone. La casa tedesca, da tempo brand estero leader del settore import del mercato nipponico, chiude il mese di gennaio con risultati molto negativi, non riuscendo a sfruttare un trend di crescita registrato dall’intero mercato (+30% per quanto riguarda i soli modelli import a gennaio).

Il primo mese del 2021, infatti, si chiude per Mercedes con un totale di 3.663 unità importante in Giappone. Tale risultato risulta essere decisamente peggiore rispetto a quello fatto registrare nel corso del gennaio dello scorso anno quando il totale di unità vendute superò quota 4 mila.

Per Mercedes, infatti, si registra un calo percentuale del -12.3% nel confronto tra il mese di gennaio del 2021 ed il mese di gennaio del 2020. Il brand, inoltre, chiude il primo mese dell’anno con una quota di mercato del 14%, in netto calo rispetto ai dati raccolti lo scorso anno. Ricordiamo che Mercedes ha fatto segnare dati in calo in diversi mercati europei a gennaio.

Mercedes si conferma leader tra i brand stranieri

Nonostante il mese negativo, Mercedes è ancora il brand estero che fa segnare i volumi di vendita maggiori. Alle spalle di Mercedes, infatti, troviamo BMW che si ferma a 2.000 unità vendute facendo segnare, però, una crescita del +18% nel confronto con i dati dello scorso anno.

Forte calo, invece, per Volkswagen che arriva a 1.840 unità vendute con un calo del -35% rispetto ai dati del gennaio del 2020. Cresce, invece, Audi che si porta a 1.576 unità vendute con un miglioramento del +2.1% delle vendite nel confronto con i dati dello scorso anno.

Maggiori dettagli in merito alle vendite di Mercedes sul mercato nipponico e in altri mercati internazionali arriveranno nelle prossime settimane. Tra pochi giorni, in particolare, arriveranno i dati completi relativi al mercato europeo. Continuate a seguirci per saperne di più.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!