Mercedes Vision AVTR CES 2020

In occasione del Consumer Electronics Show (CES) 2020 di Las Vegas, Daimler ha presentato la sua futuristica Mercedes Vision AVTR, creata grazie a una partnership appena annunciata con i produttori del popolare film Avatar.

La show car è stata progettata per “stimolare l’immaginazione” di ciò che potrebbero essere le auto del futuro. Il concept presta particolare attenzione alla connessione tra uomo, macchina e natura, in modo simile al rapporto simbolico che c’è fra il popolo Na’vi e Pandora in Avatar.

Mercedes Vision AVTR CES 2020
Mercedes Vision AVTR, il concept può essere avviato poggiando semplicemente il palmo sulla consolle centrale

Mercedes Vision AVTR: Daimler immagina il futuro delle auto elettriche con questo concept

Dando un’occhiata alle foto allegate all’articolo, potete chiaramente vedere che la Mercedes Vision AVTR non somiglia affatto a nessun veicolo attualmente in vendita. Non esistono i tradizionali controlli per pilotare la vettura ma il conducente può iniziare a guidarla ponendo semplicemente la mano su un controller illuminato nella consolle centrale che misura vari dati geometrici.

Il resto degli interni è presente attorno agli occupanti del veicolo e li apre al mondo esterno grazie ad una serie di luci, forme e superfici uniche. Presenti anche dei sedili in pelle vegana Dinamica, realizzata esclusivamente con materiale riciclato proveniente da vecchi abiti, bandiere e bottiglie di plastica PET.

Mercedes Vision AVTR CES 2020

Gran parte del pavimento è decorato da un innovativo legno chiamato Karuun, un materiale realizzato in Rattan che è possibile trovare in abbondanza in alcune aree tra cui l’Indonesia.

L’esterno della Vision AVTR presenta un posteriore caratterizzato da 33 lembi multifunzione che si muovono in sincronia per imitare la respirazione e il movimento delle creature su Pandora. Questi lembi permettono anche di migliorare l’aerodinamica.

Mercedes Vision AVTR CES 2020

Il veicolo è alimentato da un rivoluzionario pacco batterie da 110 kWh che utilizza delle celle al grafene prive di metalli rari, tossici e costosi. Ciò significa che le batterie sono riciclabili al 100%.

Oltre a questo, il pacco può essere caricato in soli 15 minuti e garantisce fino a 700 km di autonomia. Infine, il concept è equipaggiato da ben quattro motori elettrici completamente indipendenti posti su ogni ruota che in combinazione sviluppano una potenza di 470 CV.