Nico Rosberg
Nico Rosberg

Nico Rosberg è stato l’ultimo pilota in grado di sconfiggere Lewis Hamilton, lo ha fatto nel 2016 quando è stato proclamato campione. Il tedesco ha voluto condividere alcuni dei suoi segreti con Valtteri Bottas che dovrà affrontare Hamilton quest’anno. Rosberg ha vissuto sulla sua pelle la pressione di avere Hamilton, oggi campione del mondo, come partner e principale rivale. Il tedesco nel 2016 è riuscito a sconfiggere l’inglese ma la cosa per lui fu talmente stressante che alla fine si ritirò dalla Formula 1. Ora l’ex pilota dà a Bottas alcuni consigli in modo che il finlandese possa finire in vantaggio.

“L’unico modo per battere Hamilton è destabilizzarlo o almeno non ho scoperto altri modi. Ricordo che mi sono reso conto che l’ho visto perplesso quando ho iniziato a giocare con Snapchat durante una conferenza stampa. Il giorno successivo, la sua esibizione è stata molto scarsa. Tutto influenza “, afferma Rosberg nell’ultimo numero della rivista francese Auto Hebdo.

Il tedesco è consapevole di quanto sia difficile innervosire Hamilton, ma insiste sul fatto che proprio questa è la chiave. Il sei volte campione deve avere la stessa pressione di Bottas in modo che le sue prestazioni diminuiscano. Tutti sanno cosa può fare in pista, ma Rosberg ricorda che sotto pressione fa errori. Questo è quello che è successo nel 2016, quando Hamilton non ha mostrato la migliore versione di se stesso.

“Può sembrare insignificante, ma queste cose possono destabilizzarlo. A proposito di Lewis, devi capire che più lo attacchi e più sei aggressivo con lui, più forte diventa”, ha spiegato. “Invece, devi entrare nei suoi pensieri e non è facile. Devi piantare il seme del dubbio nella sua mente. Valtteri dovrà essere sempre lì come un avversario forte ed esibirsi con stabilità. Deve diventare un’ossessione per Lewis fargli sentire costantemente la sua presenza “, ha aggiunto Rosberg in conclusione.

Ti potrebbe interessare: Hamilton ammette che preferisce avere Bottas come compagno di squadra piuttosto che Rosberg