Bottas ritiene che la “griglia invertita” sia ingiusta: “Sono contento del formato attuale”

Bottas
Bottas

Qualche settimana fa Liberty Media ha avuto l’idea di un nuovo formato di qualificazione, in cui una gara di sprint determinava la posizione di partenza dell’attuale Grand Prix. La posizione di partenza per quella gara sprint sarebbe quindi stato l’ordine inverso della classifica del campionato. Alla fine Mercedes è stata l’unica squadra a votare contro questo. Non sorprende che Mercedes e i suoi piloti non siano grandi fan di questa idea. Avrebbero dovuto comunque iniziare la prima gara dall’ultima fila della griglia e per via della loro velocità e probabilmente non sarebbe stata l’ultima volta quest’anno. Valtteri Bottas lo vede quindi come uno svantaggio ingiusto.

“A volte è un po’ ingiusto, perché su alcune piste sappiamo che è molto difficile superare. Per questo motivo alcune gare potrebbero essere già decise dalle qualificazioni. Adoro le corse leali e che possa vincere il migliore. Sono contento del formato attuale “, ha detto il finlandese parlando con la F1 su Instagram. Poiché è più difficile sorpassare su alcuni circuiti, Bottas afferma che potrebbe esserci una situazione in cui le squadre deliberatamente si comportano male al fine di ottenere una migliore posizione di partenza per il prossimo Gran Premio. Paragonabile a ciò che accade talvolta nel WRC, in cui i team si trattengono deliberatamente un giorno per ottenere una posizione di partenza vantaggiosa il giorno successivo.

Ti potrebbe interessare: Häkkinen ritiene che Bottas possa essere campione quest’anno

Looks like you have blocked notifications!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI