Daimler ha pagato 155 milioni di euro per Brawn GP

Daimler
Daimler

Daimler, il proprietario di Mercedes, ha rivelato di aver pagato 155 milioni di euro per acquistare Brawn GP nel 2009, lo riporta Forbes. La società tedesca ha investito nella squadra quando avevano appena vinto il titolo. Il gruppo ha compreso il nuovo regolamento meglio di ogni altro e si è imposto sugli altri. Forbes ha avuto accesso a un documento della delegazione britannica di Daimler che spiega come è stato stabilito l’acquisto di attrezzature: “Il 24 dicembre 2009 la società ha acquisito il 45,1% del capitale azionario di Brawn GP Limited con un pagamento vincolante che includeva pagamenti in contanti graduali in date predefinite per i prossimi cinque anni . Il valore totale del pagamento era 86.483 .800 euro “, può essere letto in detto documento.

Allo stesso tempo, i direttori di Brawn GP hanno venduto il 30% delle attrezzature al fondo di investimento di Abu Dhabi Aabar, che era stato sponsor delle loro auto e aveva un contratto triennale aggiuntivo con loro. Quindi la squadra è stata ribattezzata Gran Premio di Mercedes-Benz. La seconda mossa che aiuta Forbes a concludere sull’importo che costa Daimler Brawn GP è quella che recita come segue:

“Nel marzo 2011 la delegazione britannica di Daimler e Aabar PJS Investments ha raggiunto un accordo per acquisire le quote rimanenti, il 24,9% di Mercedes-Benz Grand Prix Limited. Ciò ha aumentato le azioni di Daimler UK Limited da 45.1 % al 60% e quelli di Aabar, dal 30% al 40%. Per acquisire il restante 14,9%, Daimler ha pagato 22.353.658 euro ” , si legge nel documento.

Daimler ha acquisito il pieno controllo l’anno successivo, quando acquistò il 40% da Aabar per 49.427.659 € . La somma di tutti questi importi fa sì che Daimler ha pagato per la squadra in 155 milioni di euro. Per essere chiari su quanto relativamente poco è costato a Daimler acquistare l’apparecchiatura, si può paragonare alla recente acquisizione di Lawrence Stroll da Aston Martin per 235 milioni di euro.

Ti potrebbe interessare: Ola Källenius, presidente di Daimler parla delle nuove sfide per il suo gruppo

 

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI