Hamilton rispetta chi non si è inginocchiato prima del Gran Premio d’Austria

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Prima dell’inizio del Grand Prix austriaco, Lewis Hamilton si è inginocchiato con gli altri piloti di Formula 1 come simbolo contro il razzismo. Alcuni piloti non hanno partecipato e Hamilton ora afferma di rispettare la loro scelta. Domenica circolava una storia secondo cui Hamilton avrebbe chiesto a tutti di mettersi in ginocchio. È contento delle persone che lo hanno sostenuto, ma rispetta anche gli altri che non si sono messi in ginocchio.

Lewis Hamilton ha detto di rispettare quei piloti che hanno deciso di non inginocchiarsi prima del Gran Premio d’Austria

Lewis Hamilton parlando con RaceFans.net ha dichiarato di essere a conoscenza dei motivi per cui alcuni dei piloti hanno deciso di non inginocchiarsi ma preferisce non rivelarli in quanto si tratta di cose molto personali e comunque ritiene che nessuno debba sentirsi costretto a fare un gesto simile.

Il sei volte campione del mondo che ieri è arrivato quarto ha detto dunque di non avere problemi con quei piloti che non si sono messi in ginocchio. Ricordiamo che anche i piloti di Ferrari e Red Bull Charles Leclerc e Max Verstappen erano tra i sei che sono rimasti in piedi. Alcuni dei driver hanno annunciato sui social media prima dell’evento la loro decisione, spiegando perché non si sarebbero inginocchiati.

Ti potrebbe interessare: Hamilton potrebbe cambiare il suo stile di guida, Bottas no secondo Chandhok

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Ti potrebbe interessare: Hamilton contento della risposta al razzismo della NASCAR: “Ecco come si fa”

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI