Hamilton: Wolff e io siamo spesso in disaccordo, ma ci fidiamo l’uno dell’altro

Wolff e Hamilton
Wolff e Hamilton

Lewis Hamilton e Toto Wolff hanno spiegato che una comunicazione forte e una fiducia implicita reciproca nel loro processo decisionale sono fondamentali per garantire il successo costante del team Mercedes Formula 1. Parlando con Sky Sports F1 , Hamilton ha raccontato come il rapporto tra Wolff e lui stesso si è evoluto nel tempo. “Abbiamo spesso disaccordi”, ha detto Hamilton. “Non abbiamo mai avuto problemi o cose del genere. Abbiamo disaccordi, ma ne parliamo e basta.

“Il fatto è che penso che siamo sempre stati davvero trasparenti l’uno con l’altro, che ti piaccia o no, e penso che sia stato per questo che il nostro rapporto è sano come lo è. La comunicazione è davvero importante, perché siamo costantemente entrambi intervistati. Ci saranno momenti in cui Toto è stato intervistato e io non so nemmeno che è stato intervistato e viceversa. Mesi dopo, sceglieranno una sola riga o una sola parola di quella intervista e la distorceranno” ha detto Hamilton

“Ormai se scopriamo che c’è un problema, prendiamo il telefono e lo sistemiamo immediatamente.” Hamilton ha fatto ripetute chiamate via radio alla squadra durante la gara per cambiare strategia o, in alcune occasioni, chiedersi perché il suo compagno di squadra, che fosse Nico Rosberg o Valtteri Bottas, è stata fatta quella che ritiene essere una strategia migliore. Wolff ha spiegato che, in quelle rare occasioni in cui gli obiettivi non sono allineati, ha fiducia che Hamilton si fiderà della sua decisione, così come lui si fida di Hamilton ogni volta che l’auto lascia il box.

Ti potrebbe interessare: Lewis Hamilton non correrà di fronte ai suoi sostenitori nel Gran Premio di Gran Bretagna quest’anno

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!