James Allison: Toto Wolff ha scommesso su di me

James Allison
James Allison

Il direttore tecnico della Mercedes James Allison ha parlato domenica della sua gratitudine ai campioni del mondo di Formula 1 e al capo squadra Toto Wolff per la loro “scommessa” su un uomo in lutto quattro anni fa. Il britannico ha affermato di essere diventato “una specie di relitto” dopo che sua moglie Rebecca è morta improvvisamente di meningite nel marzo 2016 mentre lavorava con la Ferrari in Italia.

“Sono ancora in lutto oggi a quattro anni di distanza, ma poi piangevo in macchina mentre andavo al lavoro e piangevo sulla strada di casa”, ha detto in una video intervista ad ampio raggio condotta da Mercedes. “Non sapevo quale fosse la cosa giusta da fare, al momento la maggior parte di me voleva solo strisciare in un buco e non uscire mai più”, ha aggiunto il 52enne, che è entrato in Mercedes a marzo 2017.

“Ma Toto mi ha dato questa opportunità e speravo che con il passare del tempo avrei iniziato a sentirmi come se volessi impegnarmi nuovamente con il mondo e quando camminavo oltre i cancelli della fabbrica di Brackley mi sentivo un po’ più forte e un po’ più utile.

“Sono riuscito a capire che, nonostante il dolore di perdere Becca, c’era ancora qualche utilità in me. Mentre le settimane passavano e si trasformavano in mesi e infine in anni Toto mi ha assunto, spero di averlo ripagato e di essere stato utile.” La Mercedes era a metà della corsa record di sei titoli costruttori i titolo dei piloti consecutivi quando Allison si è unito a loro. Lewis Hamilton ha vinto altri tre titoli andando ad un solo titolo dai sette del grande Michael Schumacher della Ferrari.

Allison ha affermato che Hamilton, che ora ha 35 anni, si è distinto per la sua integrità sportiva. “Ora è uno dei più vecchi piloti della griglia e guida ancora come uno dei più giovani”, ha detto. “Ma in una carriera di più campionati e innumerevoli vittorie, farai fatica a trovare un momento in pista dove vedrai Lewis fare qualcosa di brutto.

“Lo vedrai fare molte, molte cose mozzafiato, lo vedrai fare cose coraggiose, ma non vedrai mai nessun tipo di artificio nel modo in cui guida”, ha aggiunto. La stagione della F1 non è ancora iniziata questa stagione a causa della pandemia di COVID-19 che ha chiuso la maggior parte degli sport a livello globale. Tutte e 10 le squadre hanno deciso di chiudere le loro fabbriche per un periodo di 35 giorni consecutivi fino a maggio.

Allison si aspetta una “esplosione” di energia creativa quando i suoi ingegneri e designer torneranno al lavoro. “Penso che questa pausa stimolerà ogni sorta di idee creative nel nostro team perché abbastanza spesso le idee migliori arrivano quando ti trovi di fronte a una sfida diversa, quando la tua mente è libera”, ha detto. “Sospetto che quando torneremo dopo aver avuto la nostra creatività e gli sforzi ostacolati dal virus … avremo un’esplosione di sforzi creativi tra tutto il team.”

Ti potrebbe interessare: James Allison, stratega capo della Mercedes, ha ammesso che il suo team sperava in qualcosa di meglio a SPA

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI