La Red Bull sa perché la Mercedes è contraria alle griglie invertite

Mercedes e Red Bull
Mercedes e Red Bull

La scorsa settimana è stato rivelato che la Formula 1 sta prendendo in considerazione la sperimentazione di gare di sprint a griglie invertite durante i Grand Prix di Austria e Gran Bretagna. Nove squadre concordano con la proposta di Liberty Media, ma Christian Horner ha rivelato lunedì che per il momento la Mercedes è la scuderia di gara che continua a non essere d’accordo. In una conversazione con Sky Sports , il capo squadra della Red Bull Racing annuncia che è Toto Wolff che deve ancora essere persuaso. ” [La proposta] sembrava ottenere un sostegno schiacciante. L’unica persona che non ne era particolarmente favorevole era Toto ” , ha detto al medium britannico.

Il capo austriaco della Mercedes vuole emulare Michael Schumacher con Lewis Hamilton nel 2020 e un esperimento come questo non si adatta al suo pensiero. ” È perché pensava che avrebbe interferito con la settima vittoria del campionato del mondo di Lewis, e sarebbe stata troppo variabile ” , ha detto Horner. Il capo squadra di Max Verstappen e Alexander Albon non pensa che sia un’idea così folle. ” Penso che la prospettiva che i piloti debbano correre domenica dovendo partire dal retro della griglia in base alla posizione del campionato, penso che sarebbe qualcosa di veramente divertente per i fan, qualcosa di positivo per la Formula 1 e qualcosa che non dovremmo davvero aver paura di provare “, ha concluso Horner.

Ti potrebbe interessare: Sky Sports conferma: “Bottas parla con Red Bull Racing”

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI