in

Mercedes 300 SL Gullwing: “rinasce” ma non spiega le ali [VIDEO]

Un famoso vlogger ha potuto guidare la Mercedes 300 SL Gullwing. L’esemplare è in perfette condizioni, peccato per un dettaglio.

Mercedes 300 SL Gullwing

Non puoi semplicemente “fare un salto” e comprare una Mercedes-Benz 300 SL Gullwing. Solo 1.400 di queste auto sono uscite dalla catena di montaggio dello stabilimento nella Germania occidentale, in compagnia delle 1.858 unità roadster. Non molte sono sopravvissuti ai decenni. E quelle che lo hanno fatto, o sono in ottime condizioni e valgono milioni di dollari, o sembrano destinate ad andare direttamente al deposito di rottami. Il restauro andrebbe probabilmente fino a un milione di dollari. Quando è venuta al mondo, nel 1955, la 300 SL Gullwing costava 29.000 marchi in Germania e 6.820 dollari negli Stati Uniti

Un telaio tubolare, un motore a sei cilindri in linea da 3,0 litri e 240 cavalli di potenza: la Mercedes-Benz 300 SL Gullwing aveva un comportamento stradale che confermava l’aspetto. E nel momento in cui le porte si sono alzate, è stato come un trucco di magia. Non c’era una testa che non si voltasse. La bellezza del modello ha deliziato la platea degli appassionati e non. Frutto di un’eccellente cura riposta nel design e dal desiderio di lasciare un impatto.

Ora il famoso vlogger automobilistico Doug DeMuro porta l’iconica vettura a fare un giro. Per lui la parte più difficile è inserirsi nel posto di guida oltre la soglia alta. Nemmeno il volante pieghevole aiuta granché.

Ci sono così tanti quadranti sul cruscotto e nessuno di loro è contrassegnato. Devi solo aprire attraverso di loro. Anche una fessura per la chiave di accensione appena percettibile è esattamente lì, nel cruscotto, accanto all’interruttore di controllo delle luci. Ma non gli abbaglianti. Ciò era verificabile dal vano piedi, all’autista toccava premere l’interruttore con la gamba sinistra. C’è però qualcosa che non puoi fare a meno di notare. La firma di Stirling Moss è proprio davanti al sedile del passeggero. La leva degli indicatori di direzione si trova sul lato destro, dove Mercedes sta attualmente montando la leva del cambio.

Doug DeMuro spiega perché le porte della Mercedes-Benz 300 SL Gullwing non si aprono

Mercedes 300 SL Gullwing

Per quanto strano possa sembrare, i finestrini non si abbassano. La forma sinuosa delle ante non lo permetterebbe. Ma invece saltano fuori e l’autista può riporli nel bagagliaio, per esempio.

Un piccolo dettaglio di design è strabiliante. Dall’esterno puoi infilare le mani attraverso le aperture del tetto nella parte posteriore delle porte ad ala di gabbiano. Sono lì per consentire all’aria di fuoriuscire ed equalizzare la pressione quando si aprono e si chiudono le porte.

Ma Doug DeMuro guida davvero la Mercedes-Benz 300 SL Gullwing? Sì, si mette in moto con l’auto iconica. Con la testa a pochi millimetri dal soffitto e sentendo che lo spazio intorno a lui è piuttosto stretto, fa girare il volante sottile ed elegante e scopre che il veicolo è più facile da guidare rispetto alle aspettative. Controlla il video qui sotto per la sua esperienza con il veicolo, un vero classico.

Looks like you have blocked notifications!