Nuova Mercedes EQS Germania foto spia

Mercedes prevede di portare sul mercato la sua berlina completamente elettrica, chiamata Mercedes EQS, verso i primi mesi del 2022. L’utilizzo della nuova architettura EVA, secondo quanto riportato dalla casa automobilistica tedesca, permetterà alla berlina a zero emissioni di proporre dei livelli di lusso e comfort senza pari nel segmento delle auto elettriche.

La EQS è destinata a scontrarsi sul mercato con la Jaguar XJ di prossima generazione che attualmente si trova in una fase avanzata di sviluppo e che dovrebbe raggiungere le concessionarie il prossimo anno. Altri avversari includono la Tesla Model S e la Porsche Taycan.

Nuova Mercedes EQS Germania foto spia
Mercedes EQS, uno degli ultimi prototipi avvistati su strada

Mercedes-AMG EQS: alcune informazioni potrebbero aver confermato lo sviluppo della versione performance

La nuova Mercedes EQS è alla base di una strategia chiamata Electric First secondo cui Markus Schäfer, capo R&S di Mercedes, produrrà fino al 50% delle vendite complessive dell’azienda sia dei modelli elettrici che ibridi entro il 2030. In riferimento alla piattaforma EVA, Schäfer ha detto: “Vogliamo cambiare il modo in cui costruiamo le auto. Il focus è sulle trasmissioni elettriche“.

La EQS, conosciuta internamente con il nome in codice V297, sarà il quinto modello della gamma EQ in quanto seguirà EQC, EQV, EQA ed EQB. La berlina top di gamma 100% elettrica si distinguerà dalle auto Mercedes di fascia alta già esistenti per le sue proporzioni uniche del cofano e il corpo privo di qualsiasi linea caratteristica.

Nuova Mercedes EQS Germania foto spia

Il veicolo sarà messo in vendita assieme alla Classe S di settima generazione, il cui debutto è atteso verso la fine dell’anno. A livello di dimensioni, la Mercedes EQS rispecchia la lunghezza attuale della CLS di terza generazione. Tuttavia, addetti ai lavori sostengono che il design compatto della trasmissione elettrica e del pavimento dovrebbero fornire uno spazio interno migliore rispetto alla Classe S più grande.

In merito a ciò, Schäfer ha affermato: “È un mondo completamente nuovo. Le limitazioni poste sul caricoo da una piattaforma di motori a combustione convenzionale non si applicano più. Lo spazio, soprattutto nella parte posteriore, stabilisce nuovi standard. Abbiamo migliorato la praticità“.

Mercedes EQS foto spia Germania

La potenza erogata dalla variante AMG sarebbe molto simile a quella della S 63

La casa automobilistica tedesca sta progettando di offrire la EQS standard in un numero limitato di versioni. La più potente dovrebbe proporre una configurazione a doppio motore la quale svilupperebbe una potenza molto simile alla Vision EQS mostrato al Salone di Francoforte dello scorso anno, ossia 470 CV e 760 nm di coppia massima per la variante 550 4Matic.

Detto ciò, Autocar ha riportato nelle scorse ore che la divisione Mercedes-AMG potrebbe portare sul mercato un modello ancora più potente della berlina elettrica. Secondo un ingegnere Mercedes di alto livello, questa vettura proporrà una potenza uguale a quella dell’attuale S 63 4Matic, la quale nasconde sotto il cofano un motore V8 biturbo da 4 litri.

Mercedes EQS Vision prototipo foto

Ciò suggerisce anche che la Mercedes-AMG EQS dovrebbe essere svelata nel 2022 con un doppio motore simile a quello impiegato dalla variante più potente del modello standard ma con potenza superiore a 600 CV e 899 nm. Per confronto, la versione più potente della Model S attuale, la P100D, sviluppa 784 CV e 1140 nm.

Nulla è ancora ufficiale al momento ma indiscrezioni affermano che AMG starebbe sviluppando una trasmissione elettronica modulare molto simile a quella impiegata sui veicoli con motore endotermico.

Mercedes EQS Vision prototipo foto

La divisione AMG potrebbe sviluppare anche le versioni performance di EQE ed EQG

Lo scenario più probabile, secondo una fonte, è che le versioni AMG della Mercedes EQS, la EQE più piccola e l’eventuale versione elettrica del Classe G (che dovrebbe essere chiamato EQG), condividano tutti la stessa trasmissione ad alte prestazioni. Non è ancora noto al momento se i modelli più compatti, come la EQA e l’EQB, arriveranno sul mercato anche in versione AMG.

Secondo una fonte che è a conoscenza dei piani Electric First di Mercedes, la trasmissione AMG sarebbe stata sviluppata in parte per fronteggiare l’imminente Plaid sviluppata da Tesla. L’impianto a tre motori della casa automobilistica americana è stato progettato in segreto ma rumor hanno riportato che sarebbe in grado di sviluppare fino a 800 CV e oltre 1355 nm.

Mercedes EQS 2021 foto spia

Come dimostrato dal concept, la Mercedes-AMG EQS potrebbe affidarsi ad un nuovo sistema di trazione integrale avanzato capace di variare la quantità di potenza e coppia erogata a ogni singola ruota. Inoltre, l’elettrica performante proporrà un’accelerazione ancora più potente rispetto a quella offerta dalla EQS standard, capace di scattare da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi.

A differenza dell’attuale EQC, che è in grado di raggiungere i 180 km/h, è probabile che la velocità massima sarà portata a 250 km/h, in linea con il suo posizionamento sul mercato come auto ad alte prestazioni.

Mercedes Vision EQS Roadshow

L’energia per i motori della Mercedes EQS arriverà da una batteria agli ioni di litio da 100 kWh posizionata all’interno del pavimento piatto che dovrebbe garantire fino a 692 km nel ciclo di test WLTP, anche se fonti vicine a Mercedes hanno suggerito che questa cifra sarà più vicina a 515 km.

Grazie al supporto alla ricarica rapida da 350 kW, infine, la batteria della vettura sarà in grado di caricarsi fino all’80% in soli 20 minuti. Sarà incluso anche un sistema di recupero dell’energia di recente sviluppo.

Mercedes Vision EQS Roadshow