Mercedes-AMG GT 63 S Automann-TV

Nei prossimi anni, l’Unione Europea prevede di applicare delle sanzioni alle case automobilistiche che portano sul mercato dei veicoli che non soddisfano gli standard di emissione. In risposta, i produttori si sono attivati per elettrificare gran parte delle auto proposte sul mercato.

Tutto è partito dallo scandalo dieselgate che ha portato a un incremento dei controlli. Questi hanno scoperto che alcune case automobilistiche hanno immesso in commercio dei veicoli non a norma. Dal 2017, i livelli di CO2 sono aumentati in Europa. Per questo, entro il 2021 sono previste sanzioni ancor più dure per tutti i trasgressori.

Nuovo Mercedes-AMG GLA 35
Mercedes-AMG GLA 35

Mercedes-AMG: le severe norme sulle emissioni potrebbero mettere in difficoltà Affalterbach

Resta comunque il problema che i consumatori in generale non sono al momento molto interessati alle auto elettriche. Alcuni produttori di auto, come Peugeot, riescono a gestire al meglio le normative circa le emissioni poiché non propongono molte vetture mentre altri come Daimler non lo sono ancora. Ad esempio, la gamma Mercedes-AMG potrebbe subire un taglio netto.

Secondo quanto riportato dal Financial Times, il mese scorso Daimler ha rivelato che le sue attuali emissioni sono di 138 grammi/km mentre il suo obiettivo è di circa 100 grammi/km. Ola Kallenius, amministratore delegato di Daimler, ha riportato il mese scorso a Londra che non sono in grado di controllare il comportamento degli acquirenti ma dispongono delle tecnologie giuste per raggiungere tale obiettivo.

Mercedes-AMG G 63 Carwow
Mercedes-AMG G 63

Il gruppo tedesco sostiene che molti rivenditori porteranno alla riduzione della produzione dei suoi modelli più inquinanti. Nel mirino si trova la line-up di Mercedes-AMG e in particolare tutte quelle vetture con specifiche da supercar e corpo da berlina familiare.

Una riduzione del 75% della disponibilità di alcuni modelli della gamma di Affalterbach è attesa da diversi dirigenti della vendita al dettaglio, che hanno detto ciò in anonimato. Questo comporterà sicuramente un grosso impatto per le casse della casa automobilistica tedesca.

Mercedes-AMG GLS 63 2021
Mercedes-AMG GLS 63

Mercedes non è comunque l’unica azienda che sta cercando disperatamente di adeguarsi ai nuovi standard di emissione. Un altro esempio è Ford che non dovrebbe iniziare a vendere modelli completamente elettrici in Europa fino alla fine del prossimo anno.

La casa automobilistica statunitense in questo momento sta sfruttando i sistemi a 48V per le sue auto per trasformarle in veicoli mild-hybrid, così da garantire un risparmio di carburante di circa il 10% con costi significativamente inferiori rispetto a quelli necessari per trasformarli in modelli completamente elettrici.