Mercedes-AMG GT R non verrà più proposta negli Stati Uniti

Mercedes-AMG GT R Roadster

All’inizio di questa settimana, circolavano voci secondo cui la Mercedes-AMG GT R sarebbe stata tolta dalla gamma statunitense del brand dopo il lancio del model year 2021. La notizia è stata diffusa in seguito a un’e-mail trapelata nelle concessionarie. Un portavoce di Mercedes-Benz USA ha confermato nelle scorse ore questa notizia.

Egli ha dichiarato che la nuova e tanto attesa Mercedes-AMG GT Black Series diventerà l’ammiraglia della gamma GT a due porte mentre la GT R non verrà più proposta nel mercato statunitense. Da quello che sappiamo sembra che la Stella di Stoccarda abbia scelto di non proporre più la GT R per non rubare vendite alla Black Series e inoltre sta apportando aggiornamenti alle altre versioni della vettura per colmare il divario.

Mercedes-AMG GT R Roadster
Mercedes-AMG GT R Roadster

Mercedes-AMG GT R: la nuova top di gamma di Affalterbach sarà la Black Series

Si tratta sicuramente di un cambiamento importante dato che la GT Black Series costa il doppio della Mercedes-AMG GT R. La nuova top di gamma di Affalterbach arriverà all’inizio del 2021 negli USA e costerà 325.000 dollari. Questa porta con sé una serie di novità rispetto ai modelli GT meno potenti come ad esempio un corpo completamente nuovo e aerodinamico, una trasmissione aggiornata e un motore V8 biturbo da 4 litri rivisto.

In particolare, l’otto cilindri con albero motore piatto è in grado di sviluppare una potenza di 730 CV e 800 nm di coppia massima. Grazie a questi numeri, la Mercedes-AMG GT Black Series impiega appena 3,2 secondi per scattare da 0 a 100 km/h e riesce a raggiungere una velocità massima di 325 km/h.

Infine, la Black Series è diventata l’auto di serie più veloce sul circuito del Nurburgring in quanto ha fissato un tempo sul giro di 6:43.616 (circa 1,3 secondi più veloce della Lamborghini Aventador SVJ).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!