Mercedes ha aggiunto anche la Mercedes Classe C 2012 al richiamo, sempre in continua espansione, degli airbag Takata. Come tutti gli altri veicoli coinvolti in questo problema, una combinazione di calore e umidità può portare a una degradazione nel tempo del propellente dell’airbag.

Se un veicolo affetto da questo problema viene coinvolto in un incidente che causa l’attivazione degli airbag, l’alloggiamento può rompersi sotto pressione e ciò potrebbe sparare ad alta velocità i frammenti metallici all’interno dell’abitacolo. Dunque, c’è un serio rischio di lesioni o addirittura morte se ciò si verifica.

 Mercedes Classe C 2012 richiamo airbag Takata

Mercedes Classe C 2012: diversi esemplari della berlina coinvolti nel popolare richiamo

Nel caso della Mercedes Classe C 2012, sono coinvolti in totale di 11.629 esemplari nel nuovo richiamo. Il marchio automobilistico tedesco contatterà i proprietari dei veicoli interessati e consiglierà di mettersi in contatto con il concessionario più vicino per effettuare la riparazione gratuita.

Il richiamo degli airbag Takata ha colpito fino ad ora oltre 100 milioni di veicoli e quasi 20 case automobilistiche in tutto il mondo. A livello globale, ci sono stati fino ad ora 20 morti e 230 feriti gravi. Ad esempio, un automobilista australiano ha perso la vita a causa di un airbag Takata difettoso nel luglio 2017.

A partire da febbraio 2018, il richiamo dei veicoli interessati è stato reso obbligatorio per legge e inoltre obbliga i brand automobilistici a sostituirli entro la fine del 2020. Secondo quanto dichiarato, il rischio di rottura di un airbag difettoso può verificarsi fra i 6 e i 25 anni dopo l’installazione all’interno del veicolo. Tuttavia, in zone dove fa molto caldo e c’è parecchia umidità, l’arco di tempo diminuisce a 6/9 anni.