Mercedes-AMG GT 53: richiamati alcuni esemplari MY 2019-20

Mercedes-AMG GT 53 2019-20 richiamo

Mercedes ha emesso un richiamo nelle scorse ore per alcuni esemplari della Mercedes-AMG GT 53 2019-2020. Parliamo esattamente di 15 unità commercializzate tutte in Australia.

Secondo l’avviso di richiamo depositato presso l’Australian Competition and Consumer Commission (ACCC), i coprimozzi dei cerchi potrebbero non essere stati fabbricati correttamente e potrebbero staccarsi dal mozzo del cerchio. Se quest’ultimo si staccasse dal cerchio durante la guida, potrebbe andare a finire contro altri veicoli o utenti della strada e aumentare il rischio di incidenti o lesioni.

Mercedes-AMG GT 53 2019-20 richiamo
Mercedes-AMG GT 53 tre quarti posteriore

Mercedes-AMG GT 53: emesso un richiamo per 15 esemplari venduti in Australia

Tutti e 15 gli esemplari della AMG GT 53 sono stati venduti tra il 4 marzo 2019 e il 25 giugno 2020 e sono model year 2019/2020. Secondo quanto riferito, la GT 63 S con motore V8 biturbo da 4 litri non è stata inclusa in questo richiamo.

Mercedes consiglia ai proprietari delle vetture coinvolte di contattare la concessionaria autorizzata preferita o più vicina per organizzare un incontro e scoprire se è presente questo problema. In caso di esito positivo, verrà effettuata la riparazione in maniera completamente gratuita.

Questo richiamo si unisce a un altro annunciato il mese scorso in collaborazione con la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) che riguarda alcune unità del Mercedes Classe G di nuova generazione.

In particolare, gli esemplari interessati sono stati costruiti con fermi delle porte posteriori difettosi che potrebbero impedire l’apertura, la chiusura o il blocco delle stesse, aumentando il rischio di incidenti e/o lesioni. A causa di questo problema, le porte possono passare per chiuse ma potrebbero aprirsi in determinate manovre di guida e condizioni stradali, secondo l’agenzia di sicurezza.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!