Mercedes-AMG E 63 e GT 63: richiamati alcuni esemplari per possibile incendio

Mercedes-AMG E 63 e GT 63 richiamo

I possessori di alcuni esemplari delle Mercedes-AMG E 63 e GT 63 potrebbero imbattersi in uno stallo del motore o addirittura un incendio poiché il cavo positivo del motorino di avviamento sarebbe stato installato non correttamente.

All’interno di un documento ufficiale reso pubblico dalla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) è riportato che questo problema potrebbe causare un cortocircuito nel tempo. A seconda della sua natura, potrebbe influenzare diverse funzioni della vettura, provocandone lo stallo. In situazioni estreme, potrebbe appiccare persino un incendio.

Mercedes-AMG E 63 e GT 63 richiamo
Mercedes-AMG GT 63 S

Mercedes-AMG E 63 e GT 63: circa 500 esemplari sono stati richiamati per rischio incendio

Il richiamo riguarda 493 vetture Mercedes-AMG, con una percentuale di difetti stimata del 100%. Sono incluse anche alcune E 63 S ed E 63 S Wagon 2018-2021 e GT 63 e GT 63 S. Tutti gli esemplari coinvolti sono stati costruiti tra il 22 gennaio 2018 e il 27 novembre 2020 e saranno accuratamente ispezionati presso le concessionarie della casa automobilistica tedesca, successivamente alla pianificazione di un appuntamento.

I tecnici autorizzati verificheranno i vari collegamenti allo starter e la posizione del cavo positivo, riparandoli se necessario. Mercedes è venuta a conoscenza di questo problema lo scorso ottobre quando un cliente non statunitense ha riferito del fumo che proveniva dal motore.

L’analisi iniziale ha indicato un problema dentro o vicino al motorino di avviamento. L’indagine è proseguita nel 2021 e a marzo la Stella di Stoccarda ha deciso di effettuare un richiamo. Gli showroom dell’azienda sono stati informati del richiamo volontario all’inizio di questo mese mentre i proprietari delle vetture coinvolte saranno contatti dal 25 maggio.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!