Mercedes: DAS già in uso un paio di anni fa

Mercedes-AMG W11 DAS

Una clip di Lewis Hamilton in qualifica al Gran Premio di Formula 1 ungherese del 2018 è diventata virale a marzo. Sembrava che la Mercedes usasse il suo “nuovo” sistema di sterzo a doppio asse [DAS] già allora. In tanti si sono domandati se le cose stavano realmente così o se so trattava di un’illusione ottica causata dalla pioggia sulla fotocamera. La Mercedes ha ora lasciato intendere che quella giusta era la prima ipotesi.

Nella prima di una nuova serie svelata mercoledì dal team Mercedes, intitolata “Deep Dive”, il capo designer John Owen ha rivelato che DAS era in sviluppo da diversi anni. Ancora più interessante ha ammesso che l’innovazione era stata utilizzata durante una gara ad un certo punto nel 2018. ” ormai non ci sono quasi più nuove idee, ci sono solo vecchie idee, ma ci sono diverse raccolte di idee che rendono un nuovo concetto di qualcosa di diverso”, ha detto Owen. “E così il sistema DAS è nato dalle ceneri di qualcos’altro, qualcosa che abbiamo provato, qualcosa che avevamo effettivamente usato sull’auto un paio di anni fa, quel tipo di lavoro ha funzionato ma non come ci aspettavamo noi”.

“Quindi è stato un po’ messo da parte come qualcosa che abbiamo provato e forse non è stato all’altezza delle nostre aspettative.” Sebbene i team di F1 si siano impegnati a guidare le stesse vetture nel 2021 come nella stagione in corso – una misura concordata per ridurre i costi data l’attuale crisi globale – una modifica del regolamento ha messo fuorilegge DAS per il prossimo anno. Ciò significa che per quanto efficace sia il DAS nel 2020, Mercedes sarà costretta a rimuovere il sistema per il 2021.

Ti potrebbe interessare: Il segreto di Mercedes non è il DAS, ma la variabile Ackermann

Looks like you have blocked notifications!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI