Mercedes EQS SUV: ecco quello che sappiamo fino ad ora

Mercedes ha grandi progetti per la sua imminente gamma di veicoli elettrici EQ che sarà composta da una grande varietà di berline e crossover. Sappiamo che la EQS è destinata a diventare l’ammiraglia 100% elettrica della casa automobilistica tedesca ma c’è spazio per altri piani all’interno della line-up, soprattutto grazie ad una piattaforma modulare in grado di supportare una varietà di veicoli.

Chiamata inizialmente EVA II e poi MEA (Modular Electric Architecture), il pianale darà vita a tre modelli, con il primo che verrà lanciato nella seconda metà del prossimo anno. Oltre alle berline EQS ed EQE, un misterioso prototipo di crossover è apparso dal nulla sulle strade europee.

Mercedes EQS SUV neve foto spia
Mercedes EQS SUV tre quarti posteriore

Mercedes EQS SUV: tutto quello che sappiamo fino ad ora sul crossover elettrico

Alcuni inizialmente sostenevano che si trattasse della seconda generazione dell’EQC ma successivamente sono emerse notizie riguardanti l’arrivo di un crossover molto più grande e lussuoso, confermate pochi mesi dopo della stessa Mercedes. Il veicolo in questione è stato provvisoriamente chiamato Mercedes EQS SUV.

A differenza di EQC, EQA ed EQB, che sono veicoli elettrici basati sui rispettivi modelli con motori a combustione interna, l’EQS SUV dovrebbe condividere la piattaforma MEA con la berlina EQS e la EQE. Se tutto andrà secondo i piani, la Stella di Stoccarda prevede di annunciare la versione SUV nel corso del 2022 e inoltre dovrebbe essere diversa da qualsiasi altra Mercedes elettrica.

Se ciò non bastasse, il veicolo dovrebbe debuttare in un mercato completamente nuovo, ossia quello delle auto lussuose dalla carrozzeria alta e con motori esclusivamente elettrici.

L’assemblaggio del Mercedes EQS SUV dovrebbe avvenire presso lo stabilimento Factory 56 presenti a Sindelfingen (Germania) dove attualmente viene costruita l’ultima generazione della Classe S e presto anche la berlina EQS. Ciò significa che il nuovo Sport Utility Vehicle è destinato anche a ricevere le ultime innovazioni e caratteristiche di comfort.

Prevista anche una configurazione trimotore

Per quanto riguarda il propulsore, il modello dovrebbe avere almeno due powertrain elettrici nella versione base mentre quella top di gamma due sull’asse posteriore e almeno uno su quello anteriore.

Proprio come la EQS, la variante SUV è destinata ad essere sviluppata utilizzando l’architettura 800V per ridurre al minimo la massa complessiva e implementare la ricarica super rapida. Al momento non sono state rivelate ulteriori informazioni sul modello ma l’EQS SUV dovrebbe avere una batteria da circa 100 kWh nel modello top di gamma.

La Stella di Stoccarda ha recentemente rivelato che “la Classe S dei veicoli elettrici” avrà un’autonomia di almeno 700 km nel ciclo WLTP, quindi possiamo aspettarci un dato simile sull’EQS SUV.

Gli ingegneri del marchio di Daimler stanno lavorando su una nuova tecnologia di ricarica rapida che permetterebbe di passare dallo 0% all’80% in circa 20 minuti utilizzando una delle più recenti stazioni di ricarica rapida di Ionity. Ciò si tradurrebbe in circa 560 km di autonomia in 20 minuti.

La versione a doppio motore dovrebbe fornire una potenza di circa 500 CV e quasi 1000 nm di coppia massima mentre quella trimotore dovrebbe sviluppare circa 700 CV e oltre 1000 nm. Sappiamo anche che Mercedes-AMG porterà presto sul mercato alcuni modelli EQ ad alte prestazioni e forse anche del Mercedes EQS SUV.

Dal punto di vista del design, al momento non abbiamo ancora nessuna informazione ma possiamo immaginare un abitacolo fra i più spaziosi mai visti in un SUV Mercedes grazie al passo lungo e alla cabina spostata più in avanti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!