Mercedes si pappa il 20% di Aston Martin per il 2023

Aston-Martin-Mercedes-Partn

Mercedes si pappa il 20% di Aston Martin. Il legame fra Aston Martin e Mercedes c’era già dal 2013: ora è rafforzato. Le due Case hanno sottoscritto un nuovo accordo per ampliare l’attuale collaborazione tecnologica. Obiettivo: la fornitura di motori V8 della Amg e componenti elettrici. Così, i tedeschi divengono uno dei maggiori azionisti del marchio sportivo di Gaydon. Saliranno al 20% per il 2023.

Mercedes si pappa il 20% di Aston Martin: l’accordo

I britannici potranno accedere a un’ampia gamma di tecnologie della Mercedes: in particolare, fanno gola i motori ibridi ed elettrici di nuova generazione. L’Aston Martin emetterà a favore del di Mercedes azioni per un valore di 286 milioni di sterline in più fasi nei prossimi tre anni. In tal modo, la Mercedes salirà fino a un massimo del 20% del capitale della Casa britannica. E qui si fermerà.

L’Aston Martin con una nuova ricapitalizzazione punta a raccogliere 125 milioni di sterline 83,3 milioni saranno versati da alcuni investitori finanziari.

La ricapitalizzazione dovrebbe consentire di incassare nuova liquidità per 500 milioni, e quindi di rafforzare le finanze e sostenere un nuovo piano di crescita.

Target ambiziosi di Aston

L’Aston Martin, anche alla luce dei benefici attesi dalla collaborazione con la Mercedes, ha fissato ambiziosi piani di espansione fino al 2025: i volumi sono previsti in crescita dalle 5.862 unità del 2019 fino a 10 mila unità. E i ricavi da 997 milioni a quasi 2 miliardi di sterline. Mentre il margine operativo lordo da 134 milioni a 500 milioni. Servono però investimenti per 250/300 milioni di sterline l’anno tra il 2021 e il 2025.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI