Todt: “Peccato che la Mercedes sia contro le gare a griglia inversa”

Mercedes F1

Il 2020 avrebbe potuto essere l’anno in cui la Formula 1 iniziava a sperimentare. Tuttavia, Mercedes non è stata d’accordo con questo e ha contrastato l’idea di una gara sprint a griglia invertita. Jean Todt è dispiaciuto che questa idea sia stata abbattuta. L’idea era venuta e se ne è andata molto rapidamente. È stato suggerito di organizzare gare di sprint a griglia inversa nei fine settimana in cui due gare si svolgono sullo stesso circuito. Questo per rendere il Grand Prix il più interessante ed emozionante possibile, poiché non ci sono molti cambiamenti rispetto alla settimana precedente. Condizioni meteorologiche speciali potrebbero rendere tutto molto più affascinante, ma ovviamente il meteo non si può controllare. Inoltre, i team non hanno effettivamente il tempo di apportare sviluppi o miglioramenti alla propria auto, quindi le gare potrebbero sembrare quasi uguali.

Hanno quindi avuto l’idea di sperimentare le gare sprint e in generale questo piano è stato accettato da quasi tutti. Tuttavia, c’era una squadra che fin da subito si è detta contraria, Mercedes, il che significava che la proposta non poteva andare avanti. “È un peccato che sia stato cancellata perché c’erano opportunità. Puoi provare tali varianti in due gare sulla stessa pista”, ha detto Todt a Speedweek .

“Una gara sprint era una possibilità, ma richiede un accordo unanime da parte di tutti i team. Anche se il risultato del voto non pone fine ad altre idee innovative”, ha concluso il direttore della FIA. Mercedes ha dichiarato di non pensare che la Formula 1 abbia bisogno di tali espedienti per rendere lo sport eccitante e interessante. Tuttavia, diversi team e piloti sono molto dispiaciuti che il piano non possa continuare.

Ti potrebbe interessare: Todt: la gente non capisce quanto sia difficile raggiungere il successo della Mercedes

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI