Toto Wolff: “correre è divertimento … non è affatto essenziale”

Toto Wolff
Toto Wolff

Il numero uno della Mercedes Toto Wolff ha rilasciato una lettera aperta a tutti i fan della Formula 1 e degli sport motoristici, ricordando loro che mentre “correre è divertimento … non è affatto essenziale”. Le parole di Wolff arrivano sulla scia di una settimana senza precedenti per la F1 a causa della pandemia di coronavirus, che ha causato la cancellazione del Gran Premio d’Australia, con le gare del Bahrain, vietnamite, olandesi e spagnole che sono state tutte posticipate e anche Monaco che ha annullato il suo GP. Toto Wolff insiste che, con l’unità, tutti i soggetti coinvolti “supereranno queste sfide”.

La lettera di Toto Wolff recita: “Cari fan del motorsport amiamo tutti correre. Che tu supporti il team di colore argento o rosso, rosa o giallo, arancione o blu, ciò che ci unisce è la nostra passione per le corse. Quindi, la prospettiva di mesi senza F1 proprio mentre la stagione stava per iniziare, dopo mesi di duro lavoro per essere pronti per la nuova stagione potrebbe essere deludente. Dopotutto, non vedevamo l’ora di sentire ruggire i motori, di vedere le macchine più sofisticate spinte ai loro limiti assoluti, di guardare i migliori piloti del mondo che combattevano in pista.”

“Eppure, dobbiamo anche renderci conto che correre è divertimento. Lo prendiamo molto sul serio perché lo adoriamo. Ma nel grande schema delle cose, non è affatto essenziale. Invece, la salute e il benessere dei nostri fan, dei membri del nostro team e della società in generale lo sono. Come squadra e come sport dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere il nostro personale e ridurre al minimo il rischio di diffusione del virus. Supportiamo pienamente le decisioni prese ieri e lavoreremo a stretto contatto con la F1, la FIA, i promotori locali e i nostri colleghi team per trovare le migliori risposte per il nostro sport nei prossimi mesi.”

A marzo e aprile, le fabbriche di tutte le squadre saranno chiuse per un periodo di tre settimane. L’eliminazione del periodo di pausa estivo, inoltre, libera ulteriori weekend nel mese di agosto che potrebbero poi essere utilizzati per ospitare alcune delle gare posticipate – e si spera che forniscano alcune settimane piene di azione una volta che la stagione inizia. Certo, ci assicureremo di prenderci cura dei nostri colleghi per garantire il loro benessere durante quelle settimane impegnative.”

“Nel migliore dei casi, lo sport ha il potere non solo di intrattenere ma di unirci. Molti di noi hanno grandi ricordi nel guardare gare in TV o in pista con la nostra famiglia e i nostri amici. Nelle prossime settimane, quell’unità sarà celebrata al meglio nelle nostre case e lontano dal pubblico, non attraverso il contatto diretto, ma piuttosto attraverso le videochiamate o i social media.”

Nelle prossime settimane e mesi, dovremo adattarci alle nuove sfide, ma affronteremo quelle con la stessa energia e determinazione. Non staremo in silenzio, ma abbracciamo la nostra creatività e usiamo la nostra piattaforma per essere una voce positiva nella comunità di F1. Per voi, i nostri fan, compagni di squadra, partner e rivali, è mettendondoci insieme che supereremo queste sfide. Per favore, state al sicuro, seguite i consigli degli esperti, assicuratevi di mantenere le distanze e continuate a lavarvi quelle mani!” ha concluso Toto Wolff.

Ti potrebbe interessare: Mercedes: Toto Wolff credeva che il DAS “non avrebbe mai funzionato”

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI