Valtteri Bottas sarà il prossimo pilota di F1 ad affrontare le corse virtuali?

Valtteri Bottas
Valtteri Bottas

Valtteri Bottas ha dato l’indicazione che potrebbe diventare l’ultimo pilota di Formula 1 a intraprendere la simracing in questo momento di sospensione del mondo automobilistico reale causata dalla pandemia di coronavirus. Un certo numero di piloti di F1, tra cui piloti come Charles Leclerc della Ferrari e Lando Norris della McLaren, si sono tenuti occupati temporaneamente con la stagione della F1 2020 partecipando a una serie di gare di sim online.

Sebastian Vettel ha fatto il suo debutto negli Esports sabato in una gara del Legends Trophy che ha visto anche i campioni del mondo di F1 in pensione Emerson Fittipaldi e Jenson Button, con il quattro volte campione del mondo che ha terminato 15 ° e 12 ° nelle due gare disputate.

E ora Bottas sembra pronto a unirsi all’azione dopo aver ricevuto la consegna di un impianto di simulazione per la sua casa in Finlandia la scorsa settimana. Bottas, che è stato anche coinvolto in una serie di eventi virtuali con lo sponsor Mercedes Ineos, ha stuzzicato che i suoi fan potrebbero vederlo correre online nel prossimo futuro.

“Ho fatto la mia prima e-ride con il Team Ineos, su un trianer indoor, che è stato piuttosto bello”, ha detto il finlandese. “Ne farò molte altre senza dubbio, mi diverto. “Ma in realtà ho avuto il mio simulatore domestico per ottenere alcune cose da corsa virtuale. Il team mi ha aiutato a ottenere un bel set-up, quindi penso che potresti vedermi in alcune corse online ad un certo punto. ”

Bottas ha detto che si sta concentrando sull’uso della pausa della F1 per massimizzare la sua forma fisica e rimanere forte per quando le corse riprendono. “La situazione in Finlandia è piuttosto buona in un certo senso perché puoi fare cose all’aperto, quindi non mi sono solo allenato all’interno”, ha spiegato. “Sono stato in grado di praticare mountain bike, ciclismo su strada. Ovviamente devi comunque mantenere le distanze ma va tutto bene. Puoi goderti la natura.

“In realtà sono stato in grado di ottenere un bel po’ di guida reale, in termini di go-kart e rally. È un buon posto dove stare e un buon posto per affinare le tue abilità di guida. Ho davvero cercato di sfruttare al meglio la situazione per me e per la mia esibizione, cercando di trovare le cose giuste da fare per ottenere le migliori prestazioni possibili quando la stagione inizierà.”

Ti potrebbe interessare: Mercedes-AMG Petronas regala le tute usate da Hamilton e Bottas la scorsa stagione

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI