Mercedes EQC Oslo
Mercedes EQC

Daimler ha dichiarato nelle scorse ore che prevede di costruire quest’anno 50.000 esemplari del Mercedes EQC, il primo veicolo e SUV completamente elettrico offerto dal marchio.

Inoltre, la Stella di Stoccarda ha negato un report emerso all’interno di Manager Magazin il quale afferma che sarebbe stata costretta a ridurre gli obiettivi di produzione prefissati per il 2020 a causa di problemi con l’approvvigionamento delle batterie.

Nuovo Mercedes EQC vacanze

Daimler: il gruppo tedesco nega di avere problemi con l’approvvigionamento di batterie

In particolare, il magazine tedesco ha dichiarato che Mercedes avrebbe ridotto il suo obiettivo di produzione a 30.000 unità dalle circa 60.000 a causa della carenza di batterie provenienti da LG Chem.

Daimler voleva vendere circa 25.000 Mercedes EQC nel 2019 ma è riuscita a costruirne soltanto circa 7000 esemplari per lo stesso motivo, secondo quanto affermato dalla rivista. Un portavoce del gruppo tedesco, però, ha dichiarato che i piani di produzione previsti per il 2020 non sono stati modificati. Nello specifico, Joerg Howe ha detto che “Nel 2020, Daimler intende produrre circa 50.000 EQC“.

Nuovo Mercedes EQC vacanze

Molti di voi sicuramente sapranno che le case automobilistiche subiranno pesanti multe l’anno prossimo se non riusciranno a ridurre le emissioni di CO2 dei loro veicoli. Daimler ha chiuso il 2018 con emissioni medie pari a 130,4 grammi di anidride carbonica per km e ha bisogno di portare questo numero a 103,1 g per km entro il 2021, secondo PA Consulting.

Nel caso in cui il gruppo tedesco non riuscisse a ridurre le emissioni, rischierebbe una multa di 997 milioni di euro, sempre secondo quanto riportato da PA Consulting in un report pubblicato questo mese. In aggiunta, le indiscrezioni hanno rivelato che Daimler potrebbe ridurre la produzione di modelli AMG per riuscire a far fronte a questo problema.

Nuovo Mercedes EQC vacanze

Michael Brecht, capo del comitato aziendale di Daimler, ha dichiarato a Manager Magazin che uno dei motivi per cui l’azienda sta lottando per soddisfare la domanda di batterie è perché Tesla ha acquistato Grohmann Engineering, uno specialista di automazione delle batterie ingaggiato da Mercedes per sviluppare la sua rete di produzione di batterie. Questa mossa ha portato problemi a Daimler.

Il lancio del nuovo Mercedes EQC è stato ostacolato da problemi di produzione, incluso un richiamo lanciato lo scorso ottobre riguardante un bullone potenzialmente difettoso presente nel differenziale. Vedremo come si evolverà la situazione nelle prossime settimane.