Mercedes-AMG GT 53 e GT 63: richiamati alcuni esemplari negli USA

Mercedes-AMG GT 53 e GT 63 richiamo USA

Mercedes ha annunciato un nuovo richiamo negli Stati Uniti che riguarda alcuni esemplari delle Mercedes-AMG GT 53 e GT 63. Le unità coinvolte dispongono di coprimozzi dei cerchi fabbricati in modo errato.

Realizzata dalla tedesca Jordan Spritzgusstechnik GmbH, questa componente potrebbe staccarsi e volare via senza dare alcun preavviso al conducente a causa di un meccanismo di fissaggio a clip che potrebbe non resistere allo stress indotto dalla guida, aumentando il rischio di incidenti o lesioni per gli altri utenti della strada.

Mercedes-AMG GT 53 e GT 63 richiamo USA
Mercedes-AMG GT 63

Mercedes-AMG GT 53 e GT 63: oltre 1100 esemplari sono stati richiamati negli Stati Uniti

Nel richiamo sono coinvolti complessivamente 730 esemplari della Mercedes-AMG GT 53 4Matic 2019-2020 e 412 GT 63 4Matic prodotte tra il 20 giugno 2018 e il 4 marzo 2020. Il fornitore ha già risolto il problema oltre sei mesi fa, quindi tutte le auto prodotte dopo maggio 2020 non sono incluse in questo richiamo.

La casa automobilistica tedesca contatterà i proprietari delle vetture coinvolte a partire dal prossimo anno in quanto la campagna di richiamo dovrebbe partire il 16 febbraio. Le concessionarie di Affalterbach sono state informate ed istruite su come sostituire gratuitamente i coprimozzi delle ruote dei veicoli interessati.

Le segnalazioni di coprimozzi mancanti risalgono alla fine del 2019 ma l’indagine interna è stata ritardata a causa della pandemia. La decisione di annunciare un richiamo è stata presa poche settimane fa. Per maggiori informazioni è possibile contattare il servizio clienti di Mercedes-Benz USA oppure quello messo a disposizione dalla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA).

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!