in

Mercedes AMG GT Coupé e Roadster: la fine è più vicina

Le Mercedes AMG GT Coupé e Roadster potrebbero essere prossime ad andare in pensione. Ma ci sarà spazio per una nuova generazione.

La fine è vicina per la Mercedes AMG GT Coupé poiché un rapporto di Motor.es afferma che la produzione della supercar terminerà a dicembre. Non è poi così sorprendente vedere come il lancio di una versione della Black Series suggerisca in genere che il ciclo di vita del modello si stia avvicinando alla conclusione. La sesta auto ad alte prestazioni è stato oggetto del trattamento Black Series nel luglio 2020 e, poiché siamo prossimi ai saluti del 2021, è giunto il momento per la Mercedes di ritirare la coupé veloce.

Mercedes AMG GT: il ritiro dopo un’onorata carriera

Il magazine spagnolo sostiene, infatti, sostiene che la stella a tre punte non prenda più ordini per il mezzo in quanto tutte le vetture che verranno costruite da qui a fine anno costituiscono un arretrato di ordini. Insomma, il Costruttore tedesco si dedicherà unicamente a soddisfare quei clienti che hanno già ordinato l’auto, senza essere finora soddisfatti. Stessa storia con la cabriolet, anch’essa destinata ad andare in pensione a dicembre. Al suo posto, Mercedes introdurrà una fiammante SL sviluppata da AMG, la divisione sportiva del brand tedesca, nelle settimane future, forse già a novembre. Una data esatta al momento non sussiste, ragion per cui occorrerà monitorare la situazione con il massimo riguardo.

Alla luce dei rumor trapelati, sorge una domanda: ci sarà un’altra coupé? In un video pubblicato dalla Mercedes un paio di anni fa, il sette volte campione di Formula 1 Lewis Hamilton, mentre visitava il centro di design di Sindelfingen, in Germania, aveva avuto l’opportunità di assistere a un esemplare in argilla di una coupé sportiva. Non ci è voluto molto tempo prima che i media speculassero sulla vettura ritratta. Per caso si trattava di un primo sguardo alla AMG GT di nuova generazione? Addirittura, c’era stato chi aveva creato il proprio rendering basato sulle immagini fornite.

Provando a rispondere all’interrogativo sopra esposto, saremmo abbastanza positivi. Difatti, ci sono buone probabilità che sbarchi una nuova coupé, complementare alla SL roadster. Il motivo è da individuarsi in ragioni strettamente economiche. In ottica finanziaria sarebbe la scelta logica distribuire i costi con due modelli, anziché limitarsi a commercializzare la sola decappottabile.  

Ci sarà anche una coupé?

Ciò è particolarmente vero sicché AMG sta facendo il lavoro pesante con il rinnovato Sport Leicht, quindi l’immenso sforzo imposto per proporre esclusivamente una decappottabile non sembra la soluzione ideale. Purtroppo, se le previsioni si riveleranno corrette, difficilmente assisteremo alla distribuzione della coupé 2.0 nelle concessionarie.

A suggerirlo il fatto che, sino ad oggi almeno, non sia trapelata nemmeno una spia in tal senso. Insomma, a meno che il Costruttore abbia iniziato ad adottare tecniche migliori di un agente segreto per restare in incognito, occorrerà portare abbastanza pazienza. Un ipotetico periodo vagliabile per un modello next generation è la seconda metà del 2023, a essere ottimisti. In base a un recente report, Mercedes sta presumibilmente riducendo la sua offerta a due porte unendo la Classe C Coupé / Cabriolet e Classe E Coupé / Cabriolet in un unico modello, la CLE .

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!