in

Mercedes Sustainer: innovazione per mobilità sostenibile

Il Mercedes Sustainer è la risposta della Casa tedesca agli obiettivi di ecosostenibilità, con un Van dotato di soluzioni innovative.

Mercedes Sustainer

Furgoni di ultima generazione che sono climaticamente neutri, producono la propria elettricità green e possono migliorare attivamente la qualità dell’aria nelle città: con il suo esemplare tecnologico, il Mercedes Sustainer (Sustain ABILITY PION eer), la divisione dei van del Costruttore tedesco fornisce un’impressione tangibile di come potrebbe essere la sostenibilità nelle operazioni di consegna urbana in futuro. Il furgone completamente elettrico basato sull’eSprinter Mercedes-Benz combina una varietà di soluzioni innovative progettate per migliorare la qualità della vita nelle città, conservare le risorse e proteggere il clima e migliorare la salute e la sicurezza del conducente e degli altri utenti della strada. 

Questi includono un filtro antiparticolato sul modulo anteriore e sottoscocca, un pannello solare sul tetto, componenti realizzati con materiali riciclati e un sistema di riscaldamento vicino alla carrozzeria. Le innovazioni e le soluzioni tecniche di cui è dotato il SUSTAINEER sono state progettate pensando alla possibilità di produzione in serie, in modo che il loro utilizzo nelle future generazioni di veicoli Mercedes-Benz Vans sia fattibile.

Mercedes Sustainer: trategia aziendale sostenibile che copre l’intero ciclo di vita

Mercedes Sustainer

Mercedes-Benz è convinta dei vantaggi ecologici ed economici dei furgoni elettrici a batteria e si prepara a diventare completamente “green” entro la fine del decennio, ovunque le condizioni di mercato lo consentano. Nell’ambito della strategia aziendale “Ambition 2039”, Mercedes‑Benz Vans persegue l’obiettivo di rendere la flotta di furgoni privati ​​e commerciali carbon neutral durante l’intero ciclo di vita, dalla fase di sviluppo alla rete di fornitura, dalla propria processi produttivi e l’elettrificazione dei prodotti fino all’utilizzo di energie rinnovabili per il funzionamento dei veicoli elettrici. A partire dal 2022, la produzione sarà carbon neutral in tutte le fabbriche di furgoni di proprietà dell’azienda in tutto il mondo a partire dal 2022 e utilizzerà solo elettricità da fonti di energia rinnovabile.

Localmente senza emissioni in ogni segmento, da “elettrico prima” a “solo elettrico”

Mercedes-Benz Vans ha saldamente ancorato la sua aspirazione di leadership per l’elettromobilità nella sua strategia e sta elettrizzando sistematicamente tutte le serie di modelli. Clienti, gestori di flotte e allestitori di veicoli possono già scegliere tra quattro soluzioni a batteria: il furgone eVito, l’eSprinter, l’eVito Tourer e l’EQV. Nel prossimo anno, il portafoglio di veicoli elettrici sarà ampliato per includere il segmento dei piccoli furgoni con l’aggiunta dell’eCitan e dell’EQT. Questo renderà Mercedes-Benz l’unico produttore al mondo a offrire una proposta a emissioni zero in tutti i segmenti dei furgoni, e questo è solo il prossimo passo verso un domani completamente elettrico. Dalla metà del decennio in poi, tutte le nuove architetture saranno, innfatti, esclusivamente elettriche. 

Nel 2022: Mercedes-Benz Vans lancerà un concetto di riparazione sostenibile per le batterie

Nella seconda metà del 2022, Mercedes-Benz lancerà successivamente un concetto di riparazione sostenibile in tutti i segmenti dei furgoni per prolungare il ciclo di vita delle batterie ad alta tensione installate nei suoi veicoli. Alle tre R dell’economia circolare del “riduci”, “riusa”, “ricicla”, se ne aggiunge ora una quarta: “riparare”. Oltre a questo, Mercedes-Benz Vans sta anche spingendo affinché le batterie vengano riciclate il più possibile. 

Entro il 2030, l’obiettivo è di ridurre del 40% l’uso delle risorse primarie utilizzate nei sistemi di azionamento e nella tecnologia delle batterie rispetto alla cifra odierna. Per proteggere i diritti umani, in futuro il produttore automobilistico acquisterà solo celle per batterie contenenti litio e cobalto da miniere certificate. Inoltre, ogni fase delle catene di approvvigionamento dei fornitori di celle per batterie sarà ispezionata secondo le linee guida dell’OCSE.

Looks like you have blocked notifications!