Wolff: “La comunicazione tra Hamilton e il team potrebbe essere migliorata”

Toto Wolff
Toto Wolff

Durante la fase finale del Gran Premio di Ungheria, la Mercedes ha deciso di far rientrare Lewis Hamilton, per provare a realizzare il giro più veloce in gara con la gomma più morbida. Al box della Mercedes, tuttavia, le cose non sarebbero andate bene per la decisione di fermare Hamilton. Ecco cosa ha detto Toto Wolff a Motorsport.com. “La nostra comunicazione non è stata eccezionale,” ha ammesso Wolff.

“La mattina abbiamo concordato che non avremmo tentato il giro più veloce, che stava correndo troppi rischi”, spiega Wolff. “La chiamata a fare il giro veloce al 60° giro per proteggersi dalla safety car sarebbe stata sicuramente la scelta giusta”, ha dichiarato Wolff, ma poi il divario non è mai stato abbastanza da renderci tranquilli “.

La scelta di far rientrare ai box Hamilton al 66 ° giro è arrivata rapidamente. “Quindi ovviamente abbiamo comunicato con Lewis, alla fine, c’è stata un po’ di confusione.”Wolff indica che la squadra può imparare molto dalla confusione nella corsia dei box. “Penso che ci sia molto da imparare dalla conversazione intercom che abbiamo avuto nei box e dalla comunicazione con il pilota. Ma alla fine comunque quello che conta è il risultato”, conclude Wolff.

Ti potrebbe interessare: Wolff: “Penso che Racing Point potrebbe essere una sorpresa”

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Mbenz.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI